Morto l’operaio ustionato a Marsala

Giuseppe Caruso era ricoverato al centro grandi ustionati di Palermo

È morto per le gravi ustioni riportate Giuseppe Caruso, l’operaio investito da una esplosione mentre lavorava alla pulizia di una cisterna presso un distributore di carburante di Marsala. L’incidente è avvenuto lo scorso 8 settembre in contrada Tabaccaro. Le condizioni di Caruso sono subito apparse gravi con ustioni sull’80% del corpo e soprattutto con ustioni ai polmoni per l’inalazione del gas in fase di combustione. Secondo una prima ricostruzione la chiusura della botola avrebbe provocato la scintilla che ha infiammato i gas residui. L’esatta dinamica, però, sarà ricostruita dalla Procura della Repubblica di Marsala che ha aperto una inchiesta su qusto ennesimo, drammatico incidente sul lavoro. Caruso lascia la moglie e due figli