Giuseppe Lombardo, 27 anni, è stato arrestato dopo essere incappato in un controllo notturno congiunto dei carabinieri di Trapani e della Squadra Volante della Polizia. È accusato di furto aggravato. È stato fermato a bordo di una automobile, risultata rubata poco prima, con a bordo un televisore e bottiglie di birra. Nella stessa serata, però, erano stati compiuti alcuni furti in città. Dagli accertamenti immediati e dalla analisi dei filmati di video sorveglianza nei pressi dei luoghi dei furti, sarebbe emersa la sua responsabilità in altri due “colpi” messi a segno in danno di un bar e di un negozio di frutta e verdura. Nel primo caso il giovane, avrebbe scassinato la porta di ingresso del locale mediante un cavo da traino agganciato alla autovettura rubata, portando via un televisore da 49 pollici, il registratore di cassa con l’incasso giornaliero ed alcune bottiglie di birra. Nel secondo furto, Lombardo si sarebbe guadagnato l’accesso nel negozio di frutta e verdura dopo aver sfondato il vetro della porta di ingresso con calci e pugni per poi asportare il registratore di cassa. A bordo della automobile nel corso della perquisizione, sono stati rinvenuti vari oggetti da scasso. Giuseppe Lombardo è stato condotto in carcere a disposizione della autorità giudiziaria.