L’associazione Erythros segue con interesse e attenzione i lavori per la realizzazione del Giardino di Sidonia in viale delle Sirene. Nei giorni scorsi sono state sostituite dalla ditta Hibiscus le piantine che erano seccate a causa della mareggiata avvenuta il giorno dopo la loro piantumazione. Ma gran parte della responsabilità, nella morte di alcune piantine, è da attribuire alla pessima abitudine di molti proprietari di cani che consentono ai loro animali di urinare e defecare, ed ancora ad altri, altrettanto numerosi cittadini, che lasciano che i loro bambini giochino dentro le aiuole. Proprio per evitare sgradite e pericolose intrusioni nelle aiuole, la ditta Hibiscus ha provveduto a a sistemare delle piccole ringhiere in acciaio. Non delle vere e proprie barriere, ma una indicazione di rispetto per le piante e il verde. Per altro le ringhiere saranno progressivamente inglobate dalle piante che cresceranno. Purtroppo stamani un paio di queste barriere sono state piegate. Inoltre, i volontari dell’associazione Erythros hanno provveduto a ripulire e riqualificare, l’area alla base del Bastione Imperiale, trasformandola in un piccolo giardino roccioso. Un altro segnale tangibile di attenzione al verde con l’intento di rendere l’area godibile. Un impegno, quello verso il verde pubblico, che è dell’associazione, e che i soci di Erythros auspicano possa divenire patrimonio comune dei trapanesi.