Dopo le dimissioni della consigliera Miceli, presa di posizione del presidente del circolo Trapani Erice.

“Apprendiamo delle dimissioni della consigliera comunale di Erice, Francesca Miceli, dal proprio ruolo in seno al Consiglio comunale. Poteva farlo mesi addietro, quando fu coinvolta in una indagine della Procura di Trapani e invece arriva proprio oggi che ci risulta, doveva esser ultimata la mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco Toscano, atto che la Miceli  sembrava esser disposta a sottoscrivere e votare in aula. Diventerà Bellissima chiede chiarezza!Singolare tale decisione, puntuale come un orologio svizzzero, arriva oggi che la Sindaca è di nuovo in aula, giusto provvedimento del Tribunale del Riesame di Palermo, quanto grave nel caso la stessa avesse maturato questa decisione non liberamente. Basta con questo andazzo! Ad Erice esiste una questione morale insormontabile, ma dalle parti di Piazza Loggia, molti eletti, fanno finta di nulla. Ricordino i signori consiglieri comunali che gli ericini meritano rispetto! Il 4 di ottobre si sarebbe potuto votare anche ad Erice, cosa che è stata consentita a Favignana per esempio con le dimissioni immediate del Sindaco appena coinvolto nella inchiesta che lo riguarda.
Pertanto  – conclude il Direttivo del Circolo Diventerà Bellissima Trapani Erice – visto che non vi arriva la Politica, non ci resta che auspicare a questo punto un intervento della magistratura affinchè svolga i dovuti accertamenti per accertare se, in questa decisione odierna, vi siano integrati elementi e fattispecie di reato”.

Erice, 22.09.2020

Avv.Vincenzo MaltesePresidente Circolo Diventerà Bellissima Trapani Erice