Dopo la data del 14 settembre, domani riapriranno gli studenti di diversi istituti scolastici torneranno in aula. Ma quest’anno non bisogna fare i conti solo alle misure anti covid. Per molti studenti della scuola secondaria iscritti alla Antonino De Stefano, la campanella suonerà di pomeriggio visto che per diverse classi, allocate nella succursale dei Gemellini Asta, sono stati previsti i doppi turni. E questa mattina i genitori hanno fatto sentire la loro voce, incontrando la sindaca di Erice Daniela Toscano.

L’orario pomeridiano dalle 14.30 alle 20.30 è scattato a seguito dei lavori disposti dal Comune di Erice nel plesso dei Gemellini Asta, dove è stata tolta la scala anticendio. Il che ha fatto venir meno una via di fuga in caso di necessità. Questo vuol dire che il primo piano dell’istituto può ospitare, per motivi di sicurezza, solo 100 unità tra alunni e docenti. Da qui la decisione di organizzare le lezioni  in doppi turni, a mesi alterni, per alcune classi la mattina dalle 8.10 alle 14.10, per altre il pomeriggio, dalle 14.30 alle 20.30. Una scelta però contestata dai genitori, che hanno appreso dei doppi turni pochi giorni addietro.  

Come ovvio, sono diversi i disagi a cui vanno incontro le famiglie per portare i loro figli a scuola di pomeriggio. Per non parlare di chi va attività sportiva o ha altre esigenze per il pomeriggio.

Questa mattina i genitori degli studenti che domani dovrebbero entrare in aula di pomeriggio si sono dati appuntamento davanti la Gemellini Asta.  Ed è probabile che domani, in segno di protesta, non porteranno i loro figli a scuola.

E questa mattina la sindaca di Erice Daniela Toscano, da poco tornata nell’esercizio delle sue funzioni, ha incontrato i genitori davanti il plesso scolastico, prospettando una soluzione per evitare i doppi turni: ricorrere ad alcuni locali del seminario vescovile di via Cosenza, già adibite ad aule, dove trasferire cinque classi dalla Gemellini Asta. Già questa mattina la sindaca ja fatto un sopralluogo con il dirigente dell’ufficio tecnico del Comune di Erice Orazio Amenta assieme ad una delegazione di genitori.

GUARDA IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE