Ieri al centro polifunzionale di Trapani

Ieri mattina, al Centro polifunzionale per Immigrati di Trapani, la dott.ssa Anthinea Interbartolo dell’Associazione PRISM ha presentato l’APP  solidale INDIGO- Integrazione e Tecnologia. L’APP INDIGO, di cui possono usufruire sia gli operatori del Terzo Settore sia i cittadini di paesi terzi presenti sul territorio, è un’applicazione (già diffusa in Francia dove ha avuto un impatto notevole) che ha come scopo quello di offrire/cercare beni e/o servizi sul territorio o di soddisfare ogni altro bisogno all’interno di una comunità. Ad esempio- hanno spiegato i promotori dell’iniziativa- costituisce un  prezioso aiuto per le piccole attività quotidiane, come  fare la spesa, compilare un curriculum o facilitare la scelta di un professionista sanitario.

All’incontro hanno preso parte alcuni beneficiari e gli operatori professionali operanti nelle strutture di accoglienza gestite dalla  Cooperativa Sociale Badia Grande. L’iniziativa si inseriva nel progetto europeo MIVA, che prevede una serie di azioni finalizzata a facilitare l’integrazione dei migranti e richiedenti asilo sul territorio, finanziato nell’ambito delle misure del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI).