Siglato accordo con la compagnia aerea Lumiwings e si lavora per Tarayan Jet

La compagnia aerea greca Lumiwings approda a Trapani Birgi. Al TTG di Rimini , che è un market place per il settore viaggi e turismo, è stato sottoscritto da Airgest l’accordo per nuove rotte. Tra le destinazioni Forlì, la Grecia e l’est Europa. Anche Tayaran Jet, al TTG, annuncia nuove rotte per il Vincenzo Florio.

Il management di Airgest, al TTG Travel Experience, fiera del turismo di Rimini, ha siglato un accordo con l’accountable manager di Lumiwings, Dimitrios Kremiotis, che porterà la compagnia aerea a volare da e per l’aeroporto di Trapani Birgi. Presenti all’incontro che si è svolto allo stand della Regione siciliana, socio di maggioranza dell’aeroporto Vincenzo Florio, l’assessore al Turismo, Manlio Messina, il direttore generale Lucia Di Fatta, il presidente di Airgest, Salvatore Ombra e il direttore Michele Bufo.

Lumiwings, compagnia privata, con licenza greca, fondata nel 2015, opererà dalla prossima Summer 2021, con la probabilità di inserire qualche volo già nella Winter 2020-2021. Tra le destinazioni previste, Forlì, che è la base operativa della compagnia, la Grecia e altre mete dell’Est Europa.

«Siamo soddisfatti del lavoro svolto per intensificare il traffico su Trapani Birgi – ha commentato Salvatore Ombra, presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio -. Lumiwings è un’ulteriore compagnia che si aggiunge al pannel di dell’aeroporto dopo Albastar, Tayaran Jet, Ryanair, Blue Air, Corendon e DAT, per un totale al momento di 13 rotte confermate. E per la prossima estate, epidemia permettendo, contiamo di ampliare il ventaglio di destinazioni internazionali».

Ma anche la Tayaran Jet, al TTG di Rimini, ha annunciato nuove rotte su Birgi.

Il TTG, infatti, è stato anche l’occasione per il management di Airgest, di incontrare il direttore generale Gabriele Giannone e direttore commerciale Antonella Failla, di Tayaran Jet, compagnia aerea aggiudicataria di tre rotte in continuità territoriale Ancona, Perugia e Trieste. «Un confronto interessante – sottolinea il presidente Salvatore Ombra – che ha portato alla definizione di un network di ulteriori rotte, in aggiunta a quelle onerate, che saranno comunicate in occasione di una prossima conferenza stampa, prevista entro la fine di ottobre».