Si è svolta ieri sera a Castelvetrano la prima serata inserita tra gli eventi del  “Sarduzza Fest” con l’avvio delle attività di OPEN RESTAURANT, che vedono coinvolti i ristoranti del territorio, e in particolare:

ieri, “TRATTORIA CASA MIA”, a Marinella di Selinunte,  il 23 ottobre il ristorante “ATHENA”, e giorno 30 il ristorante “MAGIE”, a Castelvetrano.

Nell’attuazione dell’attività di OPEN RESTAURANT  è stata coinvolta anche la Condotta Slow Food di Castelvetrano, partner del progetto, cui è stato dato il ruolo di promotore dei prodotti tipici locali nelle varie serate, attraverso la possibilità di fornire quelli delle aziende dell’agroalimentare di qualità del territorio nelle singole iniziative di open restaurant. L’obiettivo del progetto “Sarduzza Fest” rimane quello di stimolare la domanda dei fruitori e utenti verso il consumo di questo importante prodotto ittico, dalle caratteristiche organolettiche e nutrizionali uniche, che rappresenta l’occasione per lavorare sulla crescita costante delle relazioni tra la marineria e gli stessi potenziali consumatori per la promozione del pescato.

Molto apprezzato il menù in degustazione di ieri sera a base di “Sarduzza”, così composto:

Antipasto

Polpettine di sarde al sugo, sarde allinguate, sarde impanate con cipolla rossa di Partanna in agrodolce

Primo

Timballo di anelletti al forno con sarde.

Secondo

Tortino di sarde e patate con insalata siciliana.

Dolce

Cassatelle di ricotta