Non credo che Lello abbia bisogno del mio commento per far capire il lutto nel mondo della musica e dello spettacolo che la sua morte ha provocato in Sicilia. Lello Sanfilippo è stato un dj ed un editore conosciutissimo nell’ambiente dell’editoria nell’isola. Anima di Radio Time, storica emittente palermitana, è deceduto, oggi pomeriggio, nella sua Palermo a 57 anni per un infarto.

Lello è stato editore prima di Radio Time e poi di Radio Studio Sicar, emittenti storiche della musica palermitana. Sul sito di Radio Time si definiva lungimirante, stakanovista e scriveva: “Amo dedicarmi e curare una delle più grandi passioni della mia vita, la radio… Ancora oggi, dopo tanto tempo riesco a tenere al top una grande azienda, Radio Time.” Ed è la verità. Con me, negli ultimi anni ha condiviso tanti progetti: ad iniziare dal Premio Saturno lo scorso anno a Cornino.

Nel 2013 venne coinvolto in un brutto incidente stradale in via Pietro Nenni con il suo scooter: rimediò un grave trauma cranico con versamento. Poi, pian pianino si riprese. Con un entusiasmo difficile da riscontrare a chi faceva questo lavoro, da decenni, nel mondo degli eventi. Non lo ho mai frequentato personalmente a livello familiare; ma ogni volta che lo chiamavo mi rispondeva sempre “si, Massimo, facciamolo”. Un affetto ed una stima reciproca difficile da raccontare. Ma vera. Sincera. Di certo una figura che mancherà al nostro mondo, all’editoria siciliana e sicuramente a me. Ciao Lello, suona il tuo sound per l’eternità.