Il bilancio dell’attività del fine settimana

I Carabinieri della Compagnia di Trapani, nel corso del fine settimana appena concluso, hanno svolto una serie di controlli ad ampio raggio finalizzati alla repressione e contrasto alla criminalità predatoria, alla verifica del rispetto del Codice della Strada e del divieto di assembramento. 

Un trapanese di  20 anni, già gravato da precedenti di polizia, è stato tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di aggravamento di misura cautelare – emessa dal Tribunale di Trapani – con la quale è stata sostituita la misura cautelare dell’obbligo di dimora, in atto applicata, con quella più afflittiva degli arresti domiciliari. Il giovane infatti avrebbe violato le prescrizioni a cui era sottoposto, come hanno accertato ii Carabinieri della Stazione di Paceco alla competente Autorità Giudiziaria. 

I militari dell’Arma, inoltre, hanno denunciato un uomo di 34 anni poiché sorpreso alla guida di un motociclo sprovvisto di patente. Sottoposto a perquisizione veicolare e personale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di 17 cm. di cui 7,5 cm. di lama, mentre un ragazzo di 22 anni, residente a Castellammare del Golfo, è stato segnalato alla Prefettura di Trapani poiché, secondo quanto emerso dall’accertamento effettuato tramite etilometro, il era alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica derivante dall’uso di sostanze alcoliche.

Nel corso dei controlli del territorio sono state identificate 119 persone, controllare 56 veicoli e 2 esercizi commerciali, sottoposti a controllo alcolemico tramite l’etilometro, 10 persone ed elevare 18 contravvenzioni al Codice della Strada per l’importo complessivo di € 7.450,00 e ulteriori 9 per l’inosservanza delle norme anti-Covid – previste dal D.P.C.M. del 13.10.2020 – per l’importo complessivo di € 3.600,00.