La segreteria provinciale di Fratelli d’Italia, formazione politica guidata nel Trapanese da Maurizio Miceli, prende posizione sulla nomina di Giordano Bruno Guerri a presidente della Fondazione Erice Arte, esprimendo plauso per la scelta del cda. Di seguito la nota diramata dal partito di Giorgia Meloni.

“La nomina a sovrintendente della Fondazione EriceArte del Dott. Giordano Bruno Guerri è una grande occasione per il nostro territorio.
Bruno Guerri ha recuperato storie e verità dimenticate o colpevolmente obnubilate per ragioni ideologiche, rendendo un grande servizio alla cultura nazionale.
Un dannunziano autentico, in una terra pure omaggiata dal Vate con i versi scolpiti nella “Notte di Caprera”: (…) E l’altro monte, e l’altro monte ei vede,
l’Erice azzurro, solo tra il mare e il cielo
divinamente apparito, la vetta annunziatrice della Sicilia bella!”.
Erice con il suo contributo potrà tornare ad essere una “città di vita”.
Risibili sono le contestazioni pubbliche nei confronti della sua investitura da parte dell’intellighenzia e di qualche dirigente di sinistra, le note di merito del Guerri in questo caso come non mai smontano qualunque polemica.
Fratelli d’Italia tutta si congratula con il Dott. Guerri cui offre la massima collaborazione, anche con i propri riferimenti istituzionali, augurandogli buona fortuna.”