Il Comune di Partanna, nel corso dell’anno 2020, ha aderito al progetto “Città che Legge 2020 – 2021”, promosso dal Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) mediante il Cepell (Centro per il Libro e la Lettura), collocandosi utilmente nella graduatoria, pubblicata in data 03/07/2020, ottenendo così la qualifica di Città che Legge 2020 – 2021.

Tale riconoscimento, (sono solo 4 i Comuni della provincia di Trapani che hanno avuto attribuita questa qualifica, grazie ai risultati ottenuti all’interno delle proprie biblioteche), oltre a garantire un importante impatto socio-culturale, consente l’accesso ai concorsi banditi da MIBACT-ANCI (nell’ambito del progetto “Città che leggono”) per l’ottenimento di co-finanziamenti ad hoc per le azioni di promozione della lettura.

Così, nel mese di giugno scorso, la biblioteca comunale ha partecipato al bando del MIBACT per l’accesso al” Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali”, previsto dal decreto legge 34/2020, che ha previsto la concessione di un “Contributo alle biblioteche per acquisto libri per sostegno all’editoria libraria”.
Il nostro Comune è risultato beneficiario di un contributo di € 5.000,95, che è stato interamente investito dalla biblioteca comunale nell’acquisto di ben 363 libri, che vanno ad incrementare il patrimonio librario della biblioteca comunale, appagando le esigenze dei lettori di ogni fascia d’età dai più piccoli, ai ragazzi, agli adulti.
I libri appena saranno inventariati e catalogati verranno messi a disposizione gratuitamente a tutti gli utenti che ne faranno apposita richiesta.
Gli elenchi completi dei libri saranno pubblicati sul sito del Comune di Partanna alla voce Bibliotp, sulla pagina Facebook del Comune di Partanna ed affissi all’ingresso della biblioteca comunale F.sco Saladino, sita presso l’Ex Monastero delle Benedettine in Via Palermo 86.
Grande soddisfazione da parte dell’Assessore alla Cultura Noemi Maggio, che dichiara di avere realizzato solo in parte il progetto di rilancio della biblioteca comunale, che si avvarrà anche di innovazioni ed implementazioni dal punto di vista digitale.
Il Sindaco Nicolò Catania dichiara di essere ampiamente sodisfatto del lavoro compiuto nell’area della biblioteca comunale, che rientra perfettamente nella strategia di questa Amministrazione di promozione della lettura e della cultura tra le varie fasce della popolazione. Conclude aggiungendo “a dimostrazione di quanto detto ricordo l’approvazione da parte della Giunta Municipale del progetto Nati Per Leggere, che ormai è alla sottoscrizione di tutti i soggetti istituzionali interessati, e del progetto “Patto per la Lettura” che a breve verrà sottoscritto da tutti i soggetti aderenti. Insieme si riesce a fare rete per la LETTURA”.