Il Parco Nazionale Isola di Pantelleria è a lavoro per la pianificazione degli interventi finalizzati al miglioramento della fruizione della viabilità forestale e della rete sentieristica. Da una costante comunicazione tra la comunità pantesca e gli uffici dell’Ente, attraverso le segnalazioni raccolte, è stato possibile stilare un elenco di zone in cui i tecnici del Parco stanno effettuando sopralluoghi per individuare i tratti soggetti ad erosione ad opera delle acque di deflusso superficiale che rendono la loro accessibilità difficoltosa e talvolta non possibile.

Seguendo criteri oggettivi, stabiliti dagli studi effettuati, si darà priorità alle vie di accesso ai terrazzamenti in cui insistono coltivazioni di vite ad alberello, per poter consentirne l’adeguata cura e scongiurarne il degrado. Fra le zone interessate ci sono contrada Mueggen e Gibbiuna, la zona perimetrale, Dietro l’isola e Kuddia Attalora.

Tale attività vuole essere un proseguimento di quanto già realizzato per garantire continuità degli interventi, in considerazione dell’interferenza di fenomeni metereologici che possono causare danni alla viabilità di stradine e sentieri nell’area Parco. Sulle zone critiche verranno definiti gli interventi di sistemazione idonei che riguardano canalette, drenaggi, pavimentazione in pietra, riempimento dei solchi con terra stabilizzata, staccionate, palizzate antierosive, utilizzando materiali ecocompatibili come legno, sabbia, pietrisco e pietre. Successivamente alla fase di progettazione, si passerà all’esecuzione dei lavori ad opera di imprese locali già inserite nell’albo dei fornitori dell’Ente Parco.