Hanno eseguito degli interventi al canile per assicurare una migliore permanenza agli animali

I volontari della delegazione OIPA di Partanna, per garantire due aree di sgambamento che siano realmente tali, ai circa 100 cani accolti nella struttura comunale della città, si sono rimboccati le maniche e le hanno pulite e liberate dalle erbe infestanti  e, a proprie spese, hanno acquistato il pietrisco bianco per disporlo sul terreno fangoso. Questo consentirà di pulire le aree più facilmente, evitando così che i cani siano costretti a sgambare nel fango e nella melma.


Sempre per  migliorare il benessere degli animali, evitando di gettare sul pavimento il cibo, i volontari hanno acquistato e donato diverse mangiatoie a tramoggia per i randagi che potranno così cibarsi in modo più sano e igienico, evitando così l’insorgere di malattie e infezioni, con conseguenti contagi reciproci tra gli animali presenti.

I volontari hanno anche donato una barella che servirà ad accogliere gli animali durante la fase post-operatoria, che si aggiunge ai ferri operatori per la sterilizzazione di cani e gatti, già donata in passato. 

La sala “toelettatura” è stata allestita con strumenti più idonei alla cura degli animali presenti, come shampoo, pettini, spazzole, guanti antimorso, una tosatrice e un soffiatore professionale per asciugare i cani. “Tutto questo- scrivono i volontari in una nota- al fine di migliorare l’igiene e la possibilità di essere adottati. Tutte queste migliorie e donazioni che i volontari hanno provveduto a dare vita “con il proprio sudore”, sono stati fatti per la salute degli animali del territorio e per la dignità e decoro della comunità locale, nell’attesa che il Comune, come promesso da tempo, faccia la sua parte”.

Per info sulle adozioni dei cani, diventare un volontario, o mostrarsi partecipi delle varie iniziative, contattare il Delegato OIPA Partanna (TP) Andrea La Commare mandando un messaggio su Whatsapp al numero 380 3689091 o un’email a partanna@oipa.org