Si è concluso ieri il terzo screening che l’Asp Trapani ha dedicato alla Popolazione Scolastica. Dopo gli Istituti Superiori e le Secondarie di primo grado, Sabato e Domenica scorsi l’indagine sanitaria “in modalità drive-in” ha interessato le scuole Primarie. Complessivamente, a Marsala, sono stati 3.066 (1517, prima giornata) (1549, seconda giornata) i test rapidi effettuati ad alunni, docenti e non docenti, nonché ai relativi familiari, ossia tutti quelli che – volontariamente – si sono sottoposti all’esame. I dati comunicati dall’Asp riportano 30 positivi, già presi in carico dall’Unità speciale di continuità assistenziale (USCA) per il successivo tampone molecolare. In entrambe le giornate, l’aspetto logistico-organizzativo nell’area screening realizzata in zona Stadio è stato curato dal COC. “Ringrazio l’Azienda Sanitaria e le Associazioni di Volontariato per il servizio reso, nonché il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile che, da poco nominato, ha svolto al meglio le sue funzioni, afferma il sindaco Massimo Grillo. Un grazie va anche a quanti hanno partecipato allo screening, perchè hanno dato un valido contributo per monitorare e tenere sotto controllo la situazione. L’analisi di tutti i dati raccolti e il continuo dialogo con le Istituzioni sono di grande aiuto per eventuali decisioni da prendere, contemperando le varie esigenze”. Massima attenzione quindi dell’Amministrazione comunale sulla situazione epidemiologica a Marsala, e in ambito scolastico in particolare. Sul punto, infatti. l’attenzione rimane alta, con ulteriori azioni che il sindaco Grillo vuole mettere in campo, come quella di ascoltare anche i pediatri marsalesi con i quali si incontrerà questo pomeriggio.