Il morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa, ad evoluzione lenta ma progressiva, che coinvolge, principalmente, alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell’equilibrio. L’età media di esordio è intorno ai 58-60 anni, ma circa il 5 % dei pazienti può presentare un esordio giovanile tra i 21 ed i 40 anni. Sopra i 60 anni colpisce 1-2% della popolazione, mentre la percentuale sale al 3-5% quando l’età è superiore agli 85. In Sicilia, ma la stima è per difetto, sono poco più di 5mila le persone affette da Parkinson. In provincia di Trapani il dato epidemiologico consegna 494 malati. Il numero più alto a Marsala con 90 casi, seguono Trapani con 62, Mazara del Vallo ed Erice con 42 e Alcamo 41. Forte l’incidenza, rispetto alla popolazione a Pantelleria con 29 casi. Questi i numeri per ciascun comune: Alcami 41 casi; Buseto 3; Calatafimi Segesta 13; Campobello di Mazara 20; Castellammare del Golfo 20; Castelvetrano 33; Custonaci 5; Erice 42; Favignana 2; Gibellina 3; Marsala 90; Mazara del Vallo 42; Paceco 16; Pantelleria 29; Partanna 21; Petrosino 4; Salaparuta 1; Salemi 18; San Vito Lo Capo 5; Santa Ninfa 8; Trapani 62; Valderice 7; Vita 4. Il Parkinson si cura affidando i malati a cinque pilastri di intervento terapeutico: farmacologia, fisioterapia, psicologia, alimentazione, terapie complementari come la danza e la camminata nordica. A Paceco da più di un anno è operativa la Libera Associazione Parkinsoniani cui ci si può rivolgere per consigli, indicazioni, e attività associative di condivisione di esperienze con la malattia. La sede è in via Drago di Ferro 94 – Paceco; telefono 351 7205116; mail liberaass.parkinsoniani@gmail.com . Il presidente dell’associazione e Mimmo D’Antoni

GUARDA IL SERVIZIO E ASCOLTA L’INTERVISTA A MIMMO D’ANTONI