Su richiesta dell’amministrazione comunale delle Isole Egadi,  giovedì 17  dicembre, si svolgerà un incontro con l’assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone per affrontare il problema del Piano dei trasporti marittimi di collegamento con le isole minori. All’assessore Falcone il sindaco Forgione ha espresso l’esigenza di rimodulare la proposta di Piano che, ad oggi, prevede un considerevole taglio delle  miglia marittime per i trasporti veloci con le isole Egadi, nonché  

l’esigenza di potenziamento e tutela dei servizi di trasporto per i cittadini dell’arcipelago nei periodi di massimo afflusso turistico.

Sempre restando in tema di collegamenti marittimi, l’amministrazione comunale dell’arcipelago, in condivisione con lo stato d’animo di tanti lavoratori pendolari, ha chiesto la proroga dei termini di ritiro delle Liberty Card di impiegati, insegnanti e operai non residenti che viaggiano ed operano dell’arcipelago delle Egadi.
In questi giorni la società di navigazione Liberty Lines, infatti, sta procedendo al ritiro di tutte le Liberty Card che non raggiungono il limite minimo di 14 corse mensili andata e ritorno.
L’assessore ai Trasporti del Comune di Favignana – Isole Egadi, Vito Vaccaro, ha sottolineato quanto questa decisione non tenga conto delle reali esigenze lavorative, né dei limiti di spostamento. Vaccaro ha poi evidenziato la condizione di svantaggio per l’isola di Marettimo sia per gli orari dei mezzi veloci, difficili da consentire il pendolarismo quotidiano con limitato numero di corse, che per il costo raddoppiato del biglietto.