Da anni in stato di abbandono e in balìa dei vandali.

Giunta Regionale ha deliberato (delibere n. 594 e 595 del 17/12/2020) un elenco di 27  interventi di manutenzione di immobili di proprietà regionale (ex art. 13 L.R. 12/05/2020 n.9) tra cui figura anche il teatro Tito Marrone di Erice, struttura annessa al polo universitario di Trapani. Per il teatro è previsto il restauro tramite lavori di manutenzione ordinaria finalizzati al suo recupero funzionale. Il progetto relativo all’intervento, redatto dall’ufficio del Genio civile di Trapani, viene stimato in 4.550.000 euro.
“Questa è un’ottima notizia – commenta la sindaca Daniela Toscano –  perché va nell’ottica della rigenerazione urbana e dello sviluppo della parte del territorio ericino in cui esso ricade e su cui quest’Amministrazione crede moltissimo. Un tassello importante che si aggiunge agli altri interventi intrapresi sin dal 2007 in un’area che può davvero rappresentare il volano per lo sviluppo del territorio ericino e non solo, come gli alloggi per gli studenti che partiranno a breve, il piano delle periferie degradate, il contratto di quartiere, la riqualificazione dell’ex Campo Bianco oltre ad altri interventi in corso di realizzazione e quelli programmati con Agenda Urbana, come il ripascimento della spiaggia o la riqualificazione dei locali di via Ignazio Poma”.
“Prendo atto con soddisfazione – aggiunge la sindaca – del fatto che le interlocuzioni che sono state avanzate nel tempo con gli uffici e con esponenti del Governo regionale, avviate dalla precedente amministrazione comunale guidata dal sindaco Giacomo Tranchida e proseguite con l’attuale, hanno dato i loro frutti. Il teatro, che purtroppo negli anni è stato anche vandalizzato, sarà dunque restituito agli ericini diventando il volano per lo sviluppo culturale del nostro territorio”. 

Sul finanziamento regionale, interviene anche il sindaco di Trapani: ” Prendo atto con grande soddisfazione, anche sul piano personale, del mantenuto impegno da parte del vice presidente della Regione dr Gaetano Armao, giuste delibere della Giunta di Governo nn 594 e 595 del 17/12/2020, del finanziamento per i necessari lavori del Teatro Tito Marrone, purtroppo già destinatario di numerosi atti vandalici correlati all’incuria gestionale. Sono passati molti mesi dalle richieste e congiunte candidature, anche in termini di co-finanziamento e gestione per il tramite dei propri enti culturali (Ente Luglio Musicale e Fondaz Erice Arte) avanzate col Comune di Erice e poi dal diretto confronto tenuto insieme all’Ass D’Ali, ma l’importante è non mollare mai e perseguire con testardaggine “muntisa” gli obiettivi che possano portare lustro al territorio. Che in vista della decisiva  settimana per la candidatura a Capitale Italiana della Cultura arrivano anche tali risultati fa comunque ben sperare”.