Azzerato e ricostituito nuovamente il consiglio di amministrazione.

Rivoluzione in seno alla partecipata del Comune di Trapani che si occupa dei trasporti, l’ ATM S.p.A Trapani. Nel primo pomeriggio di oggi è stato azzerato e ricostituito nuovamente il consiglio di amministrazione.

Fuori l’ingegnere Di Giovanni, che era il presidente del CdA, al suo posto rientrano Franco Murana, nominato presidente del CdA, e l’avvocato Sabrina Giudici. Terzo componente del CdA è, invece, stato  nominato Franco Cangemi che fu candidato anche alle scorse amministrative in una delle liste che appoggiarono Giacomo Tranchida. Fuori anche l’avvocato Massimo Zaccarini e la dottoressa Anna Rita Carpinteri. Si tratta di una vera e propria rivoluzione dopo gli eventi che, sono ancora tutti da chiarire, che portarono alle dimissioni proprio di Murana e di Giudici. E dopo le evidenti incomprensioni che c’erano all’interno di quell’ormai  trascorso CdA, in particolare tra Zaccarini, Carpinteri, Murana e Giudici.

Passa, dunque, la linea di Giacomo Tranchida con questo CdA a cui auguriamo buon lavoro. Si spera che l’ATM possa ritornare a rivedere i lustri a cui ci aveva abituati negli anni precedenti.