Si terrà lunedì sera, a partire dalle 20,30, la premiazione della XV edizione del concorso “Il presepe più bello – Città di Marsala in memoria di Enrico Piccione” e si svolgerà on line attraverso la pagina facebook dell’associazione organizzatrice: “Stella di Betlemme – amici del presepio”. Per assistere basterà digitare questi link https://www.facebook.com/Amicidelpresepio oppure https://www.facebook.com/AssociazioneStelladiBetlemme/
“La scelta è stata dettata dalla necessità di tutelare la salute di tutti – spiega Calogero Ferreri, vincitore della prima edizione e responsabile del concorso – senza rinunciare a concludere in bellezza anche questa 15esima edizione di quello che ormai è diventato un appuntamento atteso dalla comunità marsalese”.
Infatti questa è stata un’edizione smart. Diversamente dagli altri anni in cui la giuria ha visionato personalmente i presepi, visitando le case dei partecipanti, quest’anno gli stessi creatori dei presepi hanno realizzato foto e video e inviato scheda di presentazione della propria opera.
“Siamo molto felici anche della partecipazione registrata – aggiunge padre Filippo Romano, presidente della “Stella di Betlemme – amici del presepio” – infatti sono stati 37 i presepi in gara. Segno che anche, o forse soprattutto in questo tempo di preoccupazione, in tanti hanno accolto la nascita di Gesù in casa propria e nel proprio cuore”.
Da anni esiste una categoria “popolare” del concorso: quella che sancisce il “Presepe più cliccato”. Le votazioni si concluderanno alla mezzanotte di oggi 9 gennaio 2021.
Sarà invece la giuria di qualità presieduta dalla ceramista Patrizia Martinico a decretare il vincitore, ossia il “Presepe più bello”, ma sarà premiato anche il vincitore della sezione – novità di quest’anno – “Disegna il tuo presepe” dedicato alle scuole del primo ciclo di istruzione e poi anche il più bel “Presepe in vetrina”. Altri riconoscimenti saranno dati ad opere che si sono distinte per particolari caratteristiche.
Oltre ai membri dell’associazione hanno fatto parte della giuria: il sindaco Massimo Grillo, l’assessora Antonella Coppola, l’architetto nonché consigliere comunale Rino Passalacqua, il professore e artista Enzo Campisi, l’assessore del comune di Trapani Andreana Patti, il giornalista Angelo Barraco e il vincitore della XIV edizione Stefano Titone.
“Anche le operazioni di valutazione delle opere pervenute si sono svolte in sicurezza – precisa il responsabile tecnico Enzo Amato – utilizzando tutti i presidi anticontagio. E anche lunedì sera per la premiazione le presenze saranno ridotte al minimo: ci saranno soltanto i componenti dell’associazione”.
“Mio padre sarebbe davvero felice che il concorso da lui ideato sia diventato una tradizione – spiega Aurelia Piccione, promotore del concorso e figlia di Enrico a cui l’evento è dedicato – e quest’anno abbiamo anche avuto richieste di partecipazione da diversi estimatori che realizzano la Natività ben oltre i confini marsalesi, ma per regolamento non è stato possibile accoglierle, almeno non quest’anno. Il presepe conquista e unisce, oltre le distanze e scalda il cuore in questo tempo di timore per la pandemia”.