Principale referente è l’architetto Marcello Maltese, ex candidato a sindaco per Trapani con il Movimento Cinque Stelle

Ci ragionavano da tempo e hanno deciso di non aspettare più. Sfruttando la possibilità offerta dalle piattaforme telematiche, alcuni cittadini, professionisti, impiegati, uomini e donne, legati soprattutto da un rapporto di amicizia personale, si sono riuniti con lo scopo di discutere dell’attuale situazione politico amministrativa nei vari comuni del trapanese, con l’idea di provare a gettare le basi per un nuovo laboratorio di idee con proposte concrete da sottoporre alle attuali Amministrazioni locali. L’obiettivo è fare “FRONTE COMUNE” rispetto ad alcune annose questioni che riguardano le città di Trapani, di Erice e di Valderice, di Paceco, di Custonaci, di Marsala, Castellammare del Golfo e Favignana ma il progetto che si vuole realizzare è aperto e soprattutto intercomunale, che guarda un po’ a tutta la provincia.

Al momento è solo un’associazione culturale e civica, non schierata politicamente.
Lo definiscono “un cantiere aperto” alla collaborazione di tanti cittadini che vorranno dare il proprio contributo di idee, con il coinvolgimento degli ordini professionali e dei comparti produttivi, sociali e imprenditoriali.
Attualmente la nascente associazione culturale vede il supporto collaborativo dell’Architetto Marcello Maltese, ex candidato Sindaco a Trapani con il M5S, dell’ex consigliere comunale e assessore ad Erice, avvocato Giuseppe Caradonna, dell’attuale consigliere comunale di Valderice, indipendente e “battitore libero” Gianfranco Palermo, della Presidente del consiglio comunale di Custonaci Elena Angelo, dell’Avvocato Vincenzo Maltese, presidente dell’Osservatorio per la Legalità e dirigente
regionale dell’associazione di consumatori Codici. Tra i partecipanti al progetto culturale anche Giancarlo Calò, Sebastiano Coppola, l’Arch. Corrado Mazzeo, Giuseppe Sergi, Nicola Messina, Antonio Romano, Antonio Castiglione, Dr. Giuseppe Vinci, Salvatore Tartaro, Lorenzo Campo, Maurizio Barraco, Michele Graziano, Gianfranco Sernesi, Franco Cipponeri, il professor Giuseppe Tallarita, Rino Fodale, Leonardo Buscaino, Antonino Agostara, Massimo Pirro, Romina Scalabrino, Angela Muratore, Domenico Prinzivalli, Tony Barraco, Maurizio Zichichi, Roberto Mollica e Gaetano Spitaleri. L’idea progettuale sta vedendo in queste ore già l’adesione di altri cittadini.
Le adesioni? Basta andare sulla pagina che hanno già creato su Facebook.