107 anni per la signora Caterina Navarra. Gli auguri del sindaco

In tempi di pandemia, spegnere ben 107 candeline diventa quasi un simbolo di speranza, soprattutto se, come nonna Caterina Navarra, si è in ottima forma e l’unico rammarico è quello di non poter “festeggiare ed abbracciare i parenti”. Il sindaco Nicolò Rizzo a nome dell’amministrazione e della città, questa sera farà gli auguri personalmente a nonna Caterina Navarra, consegnandole una targa ricordo e dei fiori augurali.

«Per un lungo periodo abbiamo anche sospeso le visite ai concittadini che hanno compiuto il secolo di vita e riprendere oggi questa bellissima tradizione, con nonna Caterina che raggiunge un traguardo di vita così lungo, è un importante esempio di speranza in questo difficile momento che stiamo vivendo a causa della pandemia da Covid-19dice il sindaco Nicolò Rizzo-. Nonna Caterina è nata il 14 gennaio 1914 e nel corso della sua lunghissima vita è stata testimone di guerre, epidemie e svolte sociali epocali: rappresenta la storia e non ha mai perso il sorriso e la gioia di stare con gli altri, raccontare e raccontarsi, affrontando la vita con coraggio e fiducia. A nome della città di Castellammare anche quest’anno auguro tanta salute e serenità a nonna Caterina e di spegnere insieme 108 candeline e altre ancora».

Caterina Navarra è vedova di Vincenzo Fontana, ortolano, che aiutava a lavare, raccogliere in mazzetti e vendere la verdura (che da allora non mangia più), ed ha tre figli, Francesco, Antonino e Benedetto, sei nipoti e ben tredici pronipoti.

Grazie alla sua ottima forma fisica dopo aver passato il secolo di vita, a ben 101 anni, la simpatica nonnina si era anche concessa un viaggetto post centenario con andata e ritorno dagli States: aveva festeggiato a New York, con i due figli che vivono in America. Perché Caterina Navarra sta benissimo, mangia di tutto ed evita solo la verdura. Il suo piatto preferito è la pasta con il ragù e alla tv guarda solo il telegiornale.  

Ben sette anni fa Caterina Navarra ha superato il secolo di vita ed il suo compleanno è atteso da tutta la comunità cittadina che quest’anno, però, non potrà farle gli auguri di presenza a causa della pandemia.

Festeggerà con pochissimi intimi il compleanno ultracentenario e la socievole nonnina di Castellammare del Golfo a questo punto è candidata ad essere inserita tra i più longevi d’Italia: attualmente la persona più anziana ha 111 anni ed è un’altra siciliana.

(La foto si riferisce allo scorso anno)