A scuola di spettacolo

L’istituto Biagio Amico ha attivato un nuovo corso di studi per la formazione di operatori multimediali nel campo dello spettacolo e della comunicazione.

927

di Mario Torrente

All’istituto Biagio Amico di Trapani sarà attivato l’indirizzo per i servizi culturali e dello spettacolo. Diversi gli sbocchi professionali previsti, a partire dal tecnico del suono, delle luci, di scena e per gli effetti speciali. Ma non solo. Gli studenti acquisiranno competenze in diversi settori, anche per quel che riguarda la comunicazione radiofonica, le produzioni web e per la realizzazione di spettacoli dal vivo, musicali e teatrali.

Ma ci sono anche gli aspetti che rimandano alla catalogazione, conservazione, gestione e fruizione di materiali audiovisivi musealizzati. E tra i know how che l’istituto fornirà con la sua offerta didattica c’è anche la costruzione di percorsi di visita ai musei ed alle mostre tramite strumenti digitali. Insomma, il filo conduttore è quello della cultura e dello spettacolo ma con il filo conduttore della comunicazione.

Si punta praticamente alla formazione di operatori multimediali nell’industria culturale, dello spettacolo e dei new media con una figura professionale che spazia dal cinema alla televisione, dallo smartphone al web, dai social all’editoria per arrivare agli spettacoli dal vivo ed ogni altro evento. Il tutto con l’occhio rivolto alla divulgazione culturale. L’istituto Amico punta insomma a sviluppare un polo didattico innovativo, con il nuovo indirizzo cultura e spettacolo che sarà complementare a quello di grafica e comunicazione.

ASCOLTA LE INTERVISTA ALLA DIRIGENTE DELL’ISTITUTO MARGHERITA CIOTTA ED ALLA VICEPRESIDE CATERINA MANGIARACINA