Il sindaco Castiglione partecipa alla “Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” promossa da Libera a Castelvetrano

46

Il sindaco Giuseppe Castiglione ha partecipato alla “Giornata nazionale della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” promossa dal presidio “Salvatore e Giuseppe Asta” dell’associazione Libera e tenutasi, stamattina, nel sistema delle Piazze a Castelvetrano.

Alla presenza del sindaco di Castelvetrano, Enzo Alfano, e di tantissimi studenti degli istituti castelvetranesi,  che hanno interpretano brani e testi in memoria delle vittime di mafia, il primo cittadino di Campobello ha voluto lanciare un messaggio rivolto soprattutto ai giovani.

«Il Comune di Campobello – ha affermato nel suo intervento il Sindaco – come sempre, ha voluto essere presente a questa manifestazione, molto toccante e significativa perché è importante ricordare tutti coloro che si sono opposti alla prepotenza della criminalità, sacrificando la propria vita per difendere i principi di legalità. È, dunque, un dovere per tutti e, soprattutto per le istituzioni, onorare la memoria delle vittime della mafia, proseguendo il loro impegno attraverso l’azione quotidiana. Mi rivolgo, in particolare, a questi giovani, che rappresentano quella parte ancora sana della nostra società, affinché improntino la propria vita al senso di responsabilità e all’integrità morale, contribuendo così alla costruzione di una società migliore e più giusta, dove non vi sia più spazio per la mafia né per qualsiasi altra forma di criminalità e di corruzione».