“Bella Ciao in ogni casa”

486

Il prossimo 25 aprile ricorrerà il 75esimo anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascimo. A causa dell’emergenza coronavirus quest’anno non si potranno tenere manifestazioni pubbliche. A Trapani ci sarà solo una deposizione di corona, con poche persone, alle 10 a piazza Martiri della Libertà, ed a seguire alle 11 in via Pietro Ermelindo Lungaro ed a mezzogiorno a Paceco. Alle 15 l’Anpi ha invece invitato i cittadini ad esporre dai balconi il tricolore intonando “Bella ciao”.

Di seguito la nota del presidente provinciale dell’Anpi Aldo Virzì.

25 Aprile, 75esimo anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Quest’anno, condizionati dall’emergenza coronavirus, la celebrazione del ritorno del nostro Paese alla democrazia sarà completamente diversa da come l’avevamo programmata: non potranno esserci le grandi manifestazioni e sfilate, come quella di Milano, ma neanche quei piccoli, nel numero ma grandi nel significato, momenti che, grazie all’Anpi, da qualche anno si svolgono nella provincia di Trapani, interrompendo un silenzio significativo e non certo edificante. 

Ma l’Anpi ha il dovere civile e storico di illuminare al meglio questa ricorrenza fondativa del proprio impegno quotidiano e, col massimo rispetto e la massima responsabilità che il dramma sanitario che tutto il Paese sta vivendo impone, insieme alle Amministrazioni che ne hanno raccolto l’invito, celebrerà ugualmente il 25 aprile con la deposizione di una corona in un luogo che ricorda il sacrificio degli eroici Partigiani. 

Pertanto, una nostra minima rappresentanza sarà presente alle 10 a Trapani, nella Piazza Martiri della Libertà; alle 11 in Erice nella Via Pietro Ermelindo Lungaro, per noi un appuntamento storico; a mezzogiorno un altro significativo momento di ringraziamento e di ricordo a Paceco, dove lo scorso anno è stata scoperta una targa marmorea. L’appello dell’ANPI è stato raccolto in altri centri della provincia come Marsala, Mazara, Custonaci, Campobello, Alcamo, Valderice, Favignana.

A questo momento celebrativo tradizionale si aggiungeranno quelli virtuali che già da giorni sono partiti sulla nostra pagina facebook dove vengono pubblicate le “frasi partigiane” e che il 25 aprile diventerà una piazza virtuale per celebrare tutti insieme la Festa della Liberazione.

Cogliamo l’occasione per invitare tutte e tutti ad utilizzare i social per partecipare alle manifestazioni virtuali che la quarantena ci consente, perché è soprattutto nei momenti più difficili che è importante coltivare la memoria.

Ricordiamo, infine, che il 25 aprile alle 15.00, ora in cui ogni anno parte la manifestazione di Milano, l’Anpi invita i cittadini ad esporre ai balconi il tricolore e ad intonare Bella Ciao.

Aldo Virzì
Il Presidente Provinciale dell’Anpi