Il sindaco Giuseppe Castiglione sollecita il Libero Consorzio a rimuovere le criticità per la chiusura temporanea della strada provinciale SP51

64

Il sindaco Giuseppe Castiglione sollecita nuovamente il Libero Consorzio di Trapani a rimuovere con urgenza le criticità che sono emerse a seguito della chiusura temporanea della strada provinciale SP51, che collega Campobello con le frazioni balneari di Tre Fontane e Torretta Granitola.

Com’è noto, infatti, il tratto compreso tra via Bosco-Guardiola e via Bosco Vecchio è stato chiuso il 14 dicembre scorso dall’ex Provincia al fine di eseguire lavori di ripristino del manto stradale (all’altezza dell’edicola votiva), che era franato a seguito delle forti piogge delle settimane scorse.

Nella stessa giornata, il sindaco Castiglione aveva informato l’ente provinciale riguardo l’insorgenza di alcune problematiche alla viabilità scaturite dal fatto che l’interruzione della strada e il relativo percorso alternativo non fossero tuttavia stati segnalati con apposita segnaletica.

Considerato il perdurare della criticità, che ormai da una settimana sta comportando notevoli disagi ai cittadini e agli utenti della strada che, per svariati motivi, in particolar modo lavorativi, hanno la necessità di percorrere il tragitto alternativo, lungo strade che si inoltrano per le campagne e che, spesso, presentano anche queste delle non indifferenti criticità, dovute al fatto che vi sono dei tratti molto stretti, con fondo stradale dissestato e con curve pericolose, il Sindaco ha dunque formalmente sollecitato di nuovo l’ex Provincia a rimuovere con urgenza ogni situazione che potrebbe comportare pericolo per la pubblica incolumità.

Nella nota di oggi, il primo cittadino di Campobello, in particolare, ha richiesto di istituire nel tratto interessato dalla chiusura “un senso unico alternato, regolamentato da impianti semaforici mobili e di installare segnaletica luminosa anche di preavviso, in modo da consentire agli automobilisti di accorgersi in tempo del posizionamento delle transenne.

«Infine– conclude il Sindaco – si confida fortemente che i lavori di sistemazione del manto stradale inizino al più presto possibile».