L’Amministrazione comunale di Campobello si dota di un importante strumento urbanistico

59

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione si dota di un importante strumento urbanistico che prevede la possibilità di cedere i diritti edificatori.

Al fine di consentire uno sviluppo edificatorio controllato, definendo criteri chiari e imparziali che garantiscono certezza ed evitando quindi discrezionalità, la Giunta comunale con propria deliberazione ha infatti adottato la proposta di “Regolamento per la cessione dei diritti di cubatura e il trasferimento di volumetria” (ai sensi dall’art. 22 della L.R. n.16 del 10 agosto 2016 e dalla L.R. n.23 del 6 agosto 2021), che è stata successivamente approvata dal Consiglio comunale nella seduta del 14 marzo scorso.

«Il nuovo regolamento – spiegano il sindaco Castiglione e l’assessore comunale all’Urbanistica Stefano Tramonte – definisce e regola in modo chiaro i passaggi di cubatura tra terreni della stessa zona urbanistica, dando la possibilità ai cittadini di potere fruire in maniera più ampia della cessione di cubatura rispetto a quanto dettato dalla norma di riferimento in assenza dell’apposito regolamento. In sintesi, i cittadini avranno la possibilità di vendere i propri diritti edificatori, rimanendo proprietari dell’area e dando la possibilità ad altro soggetto giuridico di sfruttare la cubatura acquisita in un altro lotto di terreno oppure di ampliare il proprio fabbricato. Tale cessione può avvenire solo all’interno della stessa zona territoriale omogenea, a eccezione delle zone A del centro storico. Si tratta dunque – concludono –  di una importante opportunità, che apre una nuova fase nel mondo dell’edificabilità, prevedendo per la prima volta la possibilità di cedere aree private da destinare a verde, a parcheggio o a orto, con l’obiettivo di conseguenza di migliorare anche il decoro urbano».