La Pallacanestro Trapani riparte dalle proprie certezze

Salta la trattativa per Matteo Martini, attesa per la conferma di LaMarshall Corbett.

171

La mancata conclusione del campionato di serie A2 ha lasciato tutti gli appassionati di basket con un sapore strano. Probabilmente la scelta degli organi federali ha accontentato quasi tutte le società e si sono evitate le polemiche viste nel calcio di cui si farebbe volentieri a meno. Anche i tifosi della Pallacanestro Trapani sono rimasti in un limbo singolare. La sensazione è che la formazione granata poteva togliersi ancora qualche soddisfazione, ma non c’è stato modo di avere la riprova sul campo.

La famiglia Basciano però vuole dare continuità ad un progetto che vedrà, per l’ottavo anno di fila, la formazione granata disputare il secondo campionato italiano di pallacanestro: mai accaduto nemmeno negli anni novanta. Una costanza che parte dalla conferma di coach Daniele Parente a guidare per la quarta stagione la Pallacanestro Trapani, insieme al vice fidato Fabrizio Canella.

Per quanto riguarda i giocatori, la società granata dovrebbe ripartire da Andrea Renzi, Curtis Nwohuocha, Marco Mollura e Matteo Palermo. È ben avviata anche la trattativa che vedrebbe la conferma di LaMarshall Corbett. Le parti sembrerebbero essersi avvicinate nelle ultime ore ed è atteso l’ultimo ok da parte del giocatore statunitense.

Non è andata a buon fine invece la trattativa che avrebbe portato a vestire la maglia del Trapani Matteo Martini. Un’operazione che aveva anche del romantico anche per le origini trapanesi del giocatore e che poteva vedere coinvolte anche altre realtà sportive del territorio. Martini è legato contrattualmente ancora con Tortona, ma è in uscita e potrebbe legarsi ad Orzinuovi o Pistoia. Niente Trapani, quindi per l’esterno che poteva dare un ottimo apporto al quintetto di coach Parente. La società granata però è attiva sul mercato e sta vagliando alternative che possano aiutare la causa trapanese.