Cornino, coppia tratta in salvo dopo che si ribalta con la canoa

3003

Si ribaltano con la canoa gonfiabile mentre stavano pagaiando nel golfo di Cornino. Ed in in pochi attimi la canoa è volata via spinta dalle folate di vento. Una volta in mare l’uomo e la donna che era sul battello gonfiabile sono rimasti aggrappati al solo remo. Ma finiti in acqua è arrivato anche il panico. Le grida di aiuto sono state sentite da Gaspare Piazza, caporal maggiore capo nel 6º Reggimento dei Bersaglieri che in quel momento, libero dal servizio, si trovava a fare attività di snorkeling nei pressi dello scivolo. Sentendo le grida di aiuto Piazza si è subito precipitato sul posto, allertando, prima di iniziare a nuotare, i bagnanti che si trovavano sulla scogliera antistante. Nuotando a piene energie il caporale Piazza ha così raggiunto l’uomo e la donna, a cui ha dato il proprio pallone in modo da farla aggrappare, cercando di fare calmare i due, in preda al panico ed ormai allo stremo delle forze. Rassicurandoli sull’imminente arrivo dei soccorsi, arrivati da li a breve con due pattini di salvataggio dei bagnini, che li hanno quindi portati in salvo. I due coniugi, una volta ribaltatisi con la canoa, sembra per un malore dell’uomo, sono rimasti in acqua, nel bel mezzo della baia di Cornino, con il mare che si andava ingrossando sempre più a causa delle forti raffiche di vento. Una volta a terra il caporale Piazza ha raggiunto la coppia, per assicurarsi che stessero bene. In spiaggia a prestare i primi soccorsi c’erano i militari della Capitaneria di Porto. La coppia di coniugi, ancora scossa per questa brutta avventura, ha tenuto a ringraziare il caporale Gaspare Piazza per il suo pronto intervento e per come ha gestito la situazione di emergenza tra le onde del mare, che si andava agitando sempre più.