Lavoro, riforma centri per l’impiego e occupazione per 64mila siciliani

165

La Regione siciliana attraverso la riforma dei Centri per l’impiego, coinvolgerà i privati in un tentativo di riforma del mercato del lavoro e dovrebbe riuscire a spendere entro dicembre 98 milioni del programma “Garanzia occupabilità lavoratori” finanziato dal “Pnrr”, con l’obiettivo di profilare e convocare 64.680 fra disoccupati e soggetti fragili e formarne subito circa 24mila da inserire nel mercato del lavoro in collaborazione fra Centri per l’impiego e Agenzie private di lavoro. Se ne è parlato ieri ad Enna in un convegno organizzato dalla Fondazione nazionale Consulenti per il lavoro, presente l’assessore regionale al Lavoro, Antonio Scavone. “Il programma ‘Gol’ è il cardine della riforma dei Centri per l’impiego in Sicilia”….

ASCOLTA L’INTERVISTA ALL’ASSESSORE SCAVONE