giovedì, Luglio 25, 2024
22.1 C
Trapani
HomeAttualitàIl premio "Ubaldo Formentini" per un trapanese

Il premio “Ubaldo Formentini” per un trapanese

Primo e secondo posto per due alunni dell'Istituto Comprensivo Bassi Catalano

Oltre 1.900 studenti hanno partecipato alla prima sessione di gara dei campionati italiani della Geografia dedicati alla secondaria di primo grado che ha visto la Sicilia grande protagonista con vari premiati. Quattro le province sul podio: Trapani, Messina, Foggia e Siena. Domani, venerdì 24 marzo, la sfida riguarderà le scuole superiori mentre sabato 25 marzo i campionati saranno aperti a tutti. La manifestazione che dal 2015 si propone di diffondere la cultura geografica tra le giovani generazioni e di sostenere l’insegnamento della materia nei programmi didattici della scuola italiana, stamane ha preso il via a colpi di mappe e carte geografiche che ha coinvolto 86 scuole medie di 18 diverse regioni italiane e che domani venerdì vedrà impegnati circa 1.300 ragazzi delle superiori. Quasi tre ore di gara, dalle nove a mezzogiorno, in cui gli studenti hanno dovuto affrontare otto prove distinte, ognuna con decine di domande di cultura geografica: non solo quiz su città, capitali e bandiere ma anche tanti quesiti su ambiente, migrazioni, coordinate geografiche, geopolitica e diritti umani.

Si è aggiudicato il Premio “Ubaldo Formentini”, dedicato al primo classificato delle scuole secondarie di primo grado, lo studente Alessio Incammisa della Bassi Catalano di Trapani,
seguito da Margherita Bosco della stessa scuola e da Simone Farella dell’istituto comprensivo Foscolo-Gabelli di Foggia. Tutti e tre i ragazzi hanno vinto un soggiorno nel Parco dell’Appennino tosco-emiliano, partner dei Campionati. Per quanto riguarda le scuole, invece, si è aggiudicato il Premio “Antonio Scarpone”, per il migliore piazzamento in classifica, ancora una volta l’Istituto trapanese seguito dalla “Annarita Sidoti” di Gioiosa Marea di Messina e dalla Monteriggioni di Siena. Per Riccardo Canesi, organizzatore dei Campionati, quella di oggi è stata “una bella festa per la Geografia e per quasi duemila ragazzi di tutta Italia che stamani, divertendosi, hanno appreso qualcosa in più sulla complessità del nostro Mondo”. Le gare si sono aperte con i saluti della Dirigente dell’Istituto “Zaccagna”, Silvia Arrighi, e di Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, ed, infine, Riccardo Morri, presidente dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia. I Campionati proseguiranno domani venerdì 24 marzo con le gare riservate agli studenti delle scuole superiori e sabato 25 con gli “open”.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie