Continua il “Luglio a casa vostra…”

21

Continua il ciclo di appuntamenti del “Luglio a casa vostra”. Questa sera e domani su Telesud andrà in onda la “Traviata” mentre il 31 marzo e l’1 aprile sarà la volta della “Tosca”. L’ultimo appuntamento sarà il 7 e 8 aprile con “Lucia di Lammermoor”.

Il Luglio Musicale Trapanese entra così nelle case dei cittadini con il meglio delle sue recenti produzioni. Nei giorni dell’emergenza sanitaria per il coronavirus, il direttore artistico Giovanni De Santis ha deciso di mettere in campo un’iniziativa in collaborazione con Telesud, che ogni martedì e mercoledì sera trasmette degli spettacoli andati in scena nei mesi scorsi nell’ambito della programmazione dell’Ente.  Tra questi, l’Aida opera che nell’estate del 2018 ha avuto come location il teatro antico di Cartagine alla presenza di oltre sette mila spettatori e delle più alte cariche del Governo e del Parlamento tunisino, oltre che delle rappresentanze diplomatiche di molti paesi stranieri. “Nel rispetto delle direttive del Governo – ha fatto sapere il direttore artistico del Luglio Musicale Trapanese Giovanni De Santis – abbiamo sospeso la nostra attività senza però interrompere il legame con il pubblico. Per questo, continueremo ad essere presenti in altra forma, con un ciclo di trasmissioni dal titolo “Il Luglio a casa vostra…”, proponendo l’ascolto e la visione di opere liriche da noi prodotte e messe in scena, che si potranno vedere su Telesud, al canale 118, ogni martedì e mercoledì per tre settimane all’interno del palinsesto serale dell’emittente,  e successivamente sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Luglio Musicale Trapanese. Tutte le opere saranno precedute da brevissime esposizioni delle rispettive trame, al fine di consentire la fruizione delle opere anche a chi si volesse avvicinare per la prima volta a questo genere di spettacolo”. La programmazione è già partita la scorsa settimana con il docu-film “La Voce del deserto – Aida in Tunisia”, andato in onda su Rai 5 lo scorso settembre: un road-movie sui venti giorni di produzione dell’opera lirica Aida di Giuseppe Verdi, messa in scena in Tunisia dal Luglio Musicale nell’estate del 2018. L’indomani è stata invece trasmessa proprio l’Aida andata in scena in Tunisia nel Teatro antico di Cartagine, con la regia di Raffaele Di Florio e la direzione di Andrea Certa. Stasera e domani  toccherà invece alla “Traviata” ed  a seguire gli altri appuntamenti in programma.  “Il Luglio Musicale – ha ricordato De Santis – nacque come espressione del riscatto e della voglia di rinascita di una comunità provata dalle sofferenze e dalle macerie lasciate dal secondo conflitto bellico e da 72 anni vive in simbiosi con i trapanesi, nella buona e nella cattiva sorte. Ed è proprio per coerenza con la sua storia e con la sua tradizione che anche in questo momento difficile il Luglio ha voluto esserci, dando il suo contributo per allietare le serate casalinghe degli abitanti di tutti i comuni della provincia di Trapani”.