Comune di Campobello: il ringraziamento del sindaco e dell’assessore Sciacca all’Unità pastorale per aver accolto una famiglia ucraina

50

A nome dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Castiglione,  l’assessore alla Solidarietà sociale Massimiliano Sciacca, ieri, ha dato il benvenuto a una famiglia ucraina in fuga dalla guerra che è stata accolta dall’Unità pastorale di Campobello all’interno della chiesa S. Giovanni Battista.

Si tratta di una nonna, due figlie e un nipote fuggiti da Odessa e arrivati nel nostro Comune, dove hanno trovato il calore e le cure dell’arciprete don Nicola Patti e delle volontarie dell’Unità pastorale.

«Sicuri di interpretare i sentimenti di tutta la comunità campobellese – affermano il sindaco Castiglione e l’assessore Sciacca – esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà a questa famiglia, che purtroppo sta vivendo un terribile e assurdo dramma. Ringraziamo don Nicola Patti e tutta l’unità pastorale per aver accolto queste persone, con la speranza che presto possa finire l’incubo della guerra e che possano ritornare a vivere una vita serena nel loro paese».