L’incontro mondiale delle famiglie

56

Sabato giochi per i più piccoli. Domenica la celebrazione col vescovo con il mandato alle famiglie.

Multicentrico e diffuso: la pandemia cambia gli stili degli incontri e quest’anno  il X Incontro Mondiale delle Famiglie dal tema ” L’amore familiare: vocazione e via di santità”, che si è aperta mercoledì e andrà avanti fino a domenica a 26 giugno con iniziative a Roma e contemporaneamente nelle Chiese locali. Dopo il via di mercoledì 22 giugno con il Festival delle famiglie presentato da Amadeus e da Giovanna Civitill, dal titolo “The beauty of the family” nell’ Aula Paolo VI e trasmesso in diretta su Rai Uno. Il Congresso è costruito intorno a 5 conferenze principali su alcuni tefondamentali. Infine, sabato pomeriggio la Messa in Piazza San Pietro con il Santo Padre e domenica l’Angelus.

In Diocesi gli appuntamenti sono già iniziati nei giorni scorsi e proseguiranno per tutta la settimana nei diversi centri con celebrazioni eucaristiche e adorazioni eucaristiche che vedono le famiglie protagoniste. Sabato 25 dalle ore 17.30 si terrà un momento di gioco e di allegria per i più piccoli : ad Alcamo presso l’Oasi “Maria Regina della Pace” in contrada Catalanotto; a Trapani presso la Villa Pepoli.

Domenica 26 giugno alle ore 19 presso la Cattedrale “San Lorenzo” di Trapani si terrà la celebrazione eucaristica in cui il vescovo conferirà il mandato missionario alle famiglie. Un momento simbolico ma molto atteso dalle famiglie.

“Dopo la pandemia la famiglia è il luogo da dove partiamo e dove tutti vogliamo ritornare- dicono i direttori dell’Ufficio Brunella e Lillo Fiore – Il  desiderio di formare una  famiglia è sempre vivo, ma  per diversi motivi,  lavoro , incertezza del futuro, precarietà, non sempre è possibile averne una propria. Le famiglie di tutto il mondo sono tutte diverse ma speciali allo stesso modo. Siano esse famiglie con figli, o senza, piccole o numerose, con i genitori uniti, separati o con i genitori in cielo. Per noi cristiani, la famiglia è “dono e progetto di Dio” – aggiungono – In questo X incontro mondiale  ci uniamo a tutte le famiglie del mondo e a papa Francesco e vorremmo pregare per sostenerla nelle fragilità  e cantare la bellezza di essere e di fare famiglia.

La celebrazione di domenica sarà occasione per celebrare il 45° anniversario di ordinazione presbiterale del vescovo Fragnelli e il 60° di mons. Antonino Adragna.