Trapani calcio, ufficializzati altri due nuovi acquisti

386

Prende il via domani allo stadio Provinciale la prima parte del ritiro pre campionato del Trapani. Intanto la società granata ha ufficializzato l’acquisto di altri due giocatori. Si tratta di del terzino destro, classe 2004, Claudio Cellamare e dell’attaccante Luigi Falcone.
Il primo é cresciuto nel settore giovanile del Bari dove milita per sei stagioni: qui, dopo un anno sotto età nella formazione Under 15 ed essere tra i convocati di mister Piscedda, viene acquistato dal Milan nel 2018/19 dove resta per due stagioni. Passa alla Lucchese nel 2020/21, viene prelevato dal Genoa nell’anno seguente dove gioca con la formazione Under 18. A Gennaio 2022 si trasferisce in Serie D nel Montespaccato. Il suo nome, nel corso della stagione passata, appare tra i convocati di mister Giuliano Giannichedda nella rappresentativa della nazionale Under 18.

Ecco le prime parole di Cellamare da neo calciatore granata: «Onorato e felicissimo di giocare in una piazza blasonata come Trapani con un tifo di categoria ben superiore. Basta vedere lo stadio “Provinciale” per notare l’importanza che trasmette questo posto. Non ho esitato a trovare l’accordo nel momento in cui sono stato contattato dal direttore Chiavaro. Ho potuto già respirare un po’ l’aria della città, mi sono già innamorato del mare: ci sono tutti i presupposti per poter far bene».

Luigi Falcone, invece – nato il 26 Maggio 1992- è un esterno d’attacco e nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia del Taranto con cui – nella stagione 2020/21 – ha ottenuto la promozione dalla Serie D alla C. Il neo attaccante granata è cresciuto nel settore giovanile del Lecce e vanta una lunga carriera tra i professionisti per un totale di 229 presenze: l’esordio in Serie B arriva nel 2012/13 con la maglia del Lanciano dove scende in campo 18 volte e va in gol tre volte. Sempre in cadetteria, l’anno successivo, si sposta a Varese: qui sono 28 i gettoni in campionato e 4 le reti messe a segno. In C veste le maglie di Catania, Reggiana, Viterbese, Catanzaro e Pistoiese. Nel 2018/19 gioca in Serie D nel Bitonto.

Le prime parole da neo calciatore trapanese: «Concludo un biennio importante a Taranto con una vittoria storica in D e una salvezza altrettanto fondamentale. Inizio questa nuova avventura con nuovi propositi e obiettivi. Dopo Catania, torno in Sicilia che per me è una terra adottiva visto che mia moglie è catanese. Conosco Gonzalez che è stato con me a Taranto e Zampa, con cui ci siamo incrociati tra Lecce e Lazio quando eravamo più giovani. Sono qui anche per aiutare i più giovani e farli migliorare sotto tutti i punti di vista»