Tre giorni tra Opera e folklore a Terrasini: il 26 e il 27 agosto in scena l’Aida di Verdi, il 28 agosto Stornello Siciliano

55

Si concluderà a Terrasini, dove il progetto ebbe il suo esordio cinque anni, la rassegna estiva 2022 del Sicilia Classica Festival. I prossimi venerdì e sabato, 26 e 27 agosto 2022, andrà infatti in scena all’Anfiteatro Villa a Mare della cittadina in provincia di Palermo, l’Opera lirica di Verdi “Aida”, già reduce da un successo oltre le aspettative, la scorsa domenica 21 agosto al Teatro antico di Taormina.

“Il Sicilia Classica Festival- ha dichiarato il Sindaco di Terrasini, Giosué Maniaci- è ormai un appuntamento cui l’Amministrazione comunale è affezionata, da cinque anni a questa parte, dove inizialmente nacque come Terrasini Opera Festival. Siamo molto orgogliosi di avere dato il nostro contributo affinché l’Associazione musicale crescesse e riuscisse a mettere in piedi una macchina organizzativa così grande e strutturata, e in grado di farsi notare in tutta la Sicilia, e oltre”.

Ed è proprio al folklore siciliano che è invece ispirato lo spettacolo di chiusura, “Stornello Siciliano”, che verrà messo in scena il prossimo 28 agosto, sempre all’Anfiteatro Villa a Mare di Terrasini.

“Come lo scorso anno- dichiara Nuccio Anselmo, Direttore artistico del Sicilia Classica Festival, ma anche del Comune di Terrasini- ci è parsa cosa buona concludere il Festival con uno spettacolo molto allegro e coinvolgente, un concerto incentrato sui più bei brani classici siciliani che fa venire voglia di alzarsi in piedi e ballare, come d’altronde abbiamo già piacevolmente testato”.

Così come nell’Aida, le coreografie saranno curate da Stefania Cotroneo e dal suo corpo di ballo, mentre a cantare sarà il tenore Alberto Profeta. La regia è sempre di Salvo Dolce.

“Siamo molto felici- ha continuato Anselmo- di concludere la rassegna estiva del Sicilia Classica Festival qui a Terrasini dove è nato questo progetto di valorizzazione della cultura musicale, ma anche di risalto dei talenti nostrani, un progetto che vogliamo portare in tutto il mondo”.

“Sono ragazzi che andranno lontano- ha aggiunto l’Assessore al Turismo, Vincenzo Cusumano, facendo riferimento innanzitutto al giovane Presidente Francesco Ciprì e al Direttore artistico Nuccio Anselmo- noi come amministrazione puntiamo molto sui talenti dei giovani, e lavorando ad una programmazione continuativa nel tempo siamo riusciti a crescere insieme a loro. Il risultato è che ospitiamo appuntamenti sempre più di qualità nella nostra città, la quale risponde con grandi presenze e consensi”.

Intanto i 200 artisti del cast- tra cantanti, ballerini, orchestra, coro e staff- si stanno preparando alla messa in scena dell’Aida, questa sera 24 agosto 2022, nella straordinaria cornice Teatro Valle dei Templi di Agrigento.

“Esibirsi in queste location straordinarie- ha concluso il tenore Francesco Ciprì, che è anche Presidente del Sicilia Classica Festival- rappresenta per noi un valore aggiunto, ed è parte del nostro progetto di valorizzazione della Sicilia quale culla di civiltà e cultura”.