Il grande cuore di Napola

1382

Con l’annuncio dei fondi raccolti durante la manifestazione si è conclusa a Napola l’iniziativa “Donare rende felici”.

E’ stato davvero un grande lavoro di squadra portato avanti dal comitato spontaneo napolesi coadiuvato dalla Proloco di Erice e da una serie di associazioni che hanno collaborato fattivamente. Ed alla fine i risultati si sono visti. Ammonta infatti a 7 mila 431 euro l’importo netto raccolto al termine di “Donare rende felici”, la manifestazione di beneficenza che si è tenuta lo scorso fine settimana a Napola. Il sogno dell’acquisto a breve termine di un pulmino 9 posti per l’associazione “ Progetto per il Dopo di Noi”, presente durante tutta la giornata in piazza, anche per i preparativi dell’evento, si potrà dunque concretizzare. Increduli, prima, emozionatissimi subito dopo la consegna dell’assegno simbolico al presidente Nino Nocitra dell’Associazione “ Progetto per il dopo di noi” che si occupa di ragazzi disabili sono stati i ragazzi disabili e le loro famiglie presenti. E’ calato così il sipario sull’iniziativa natalizia articolata in diversi momenti, tra una conduzione sul palco briosa e coinvolgente, l’accogliente casa di Babbo Natale, l’istallazione del defibrillatore in memoria di Vito Criscenti presso il centro sociale “Giuseppina Cammarata” di Napola, il premio al volontariato dedicato a lui. Ed ancora tanta buona musica con i party live, un’area dedicata al Baby chef, la sfilata degli abiti da cerimonia e dei personaggi del bellissimo presepe vivente che ha unito antico e nuovo testamento con il filo conduttore dei Patriarchi Abramo, Isacco, Giacobbe e Giuseppe per arrivare fino alla natività Gesù bambino. Il tutto curato davvero nei minimi dettagli. Dagli oggetti posizionati nelle scene alla scelta dei personaggi. Un percorso davvero suggestivo, con tanto di acqua e alloro offerta ai visitatori per riscaldarsi. A piazza Bonaventura sono stati allestiti anche i mercatini di Natale e non potevamo mancare i buoni sapori della tavola, a partire dalle squisite sfince ma anche pizzette fritte e la ricotta. Ma anche le squisite polpette a brodo e tante altre bontà. Il tutto magistralmente preparato secondo la tradizione. E della voglia di stare assieme all’insegna dei valori e della gioia del Natale.