Progetto Erasmus+ docenti da vari paesi europei in visita all’Istituto Abele Damiani di Marsala

113

Nell’ambito del progetto Erasmus+ ‘Respect yourselves, the others and the environment for a better future’ (PROJECT ERASMUS+ KA2: 2020-1-IT02-KA229-079053) coordinato dal nostro istituto dal 12 al 14 gennaio u.s. abbiamo ospitato il primo staff meeting in presenza dopo una serie di incontri svoltisi in remoto a causa dell’emergenza Covid.

I colleghi docenti delle scuole partner (XVI Liceum Ogolnoksztalcace im. Armii Krajowej di Tarnow, Polonia, SHMK”Drita di Kicevo, Macedonia del Nord, Seminarul Teologic Liceal Ortodox ” Sfântul Ioan Iacob” di Dorohoi, Romania e Ali Caglar Anadolu Lisesi di Afyonkarahisar, Turchia) hanno incontrato (la collega macedone in modalità remota per motivi di forza maggiore) le docenti del nostro istituto Prof.ssa Matilde Sciarrino (coordinatrice), prof.ssa Brigida Urso e prof.ssa Giuliana Zerilli per il monitoraggio in itinere delle attività svolte nelle rispettive scuole nel corso del primo anno di implementazione e per la programmazione delle prossime azioni.

Fra le varie attività svolte dai nostri studenti del gruppo Erasmus sono state particolarmente apprezzate le borse ecologiche dipinte a mano realizzate insieme ad alcuni studenti con bisogni speciali guidati dal prof. Salvatore Savalla e la lettura drammatizzata attraverso la tecnica del kamishibai di una storia scritta dagli studenti in italiano e in inglese con la supervisione della prof.ssa Sciarrino e disegnata dalla prof.ssa Urso, avente per protagonista un giovane che si fa promotore di una battaglia in difesa dell’ambiente. L’evento di maggiore rilevanza per i docenti ospiti e per il nostro istituto è stato l’inaugurazione del giardino delle erbe aromatiche (European Garden of Herbs) realizzato dagli studenti Erasmus e dagli studenti con bisogni speciali della scuola, un lavoro di inclusione e di collaborazione fra pari.

Come ha sottolineato il dirigente scolastico, Dott. Domenico Pocorobba, nello scoprire la targa del giardino, questo progetto rappresenta l’occasione di apertura della comunità scolastica verso realtà diverse, di conoscenza e di confronto con altre istituzioni scolastiche, di crescita culturale e anche di arricchimento personale per gli studenti e le docenti direttamente coinvolti. Sempre in quest’occasione la coordinatrice del progetto, Prof.ssa Matilde Sciarrino, si è soffermata sul valore educativo del progetto finalizzato a sensibilizzare verso problematiche quali la tutela dell’ambiente, il rispetto del prossimo e il benessere personale.

Nelle tre giornate di lavoro i docenti ospiti hanno avuto l’opportunità di visitare i laboratori dell’istituto, il giardino storico con l’albero di Falcone e il podere Badia, quest’ultimo con la sapiente guida del collega Christian Giacalone, di incontrare il dirigente scolastico nonché un gruppo di studenti. Inoltre, il gruppo dei docenti ospiti è stato accompagnato dalle colleghe della nostra scuola a visitare la città e i suoi siti di maggiore interesse culturale e paesaggistico.

Entro la data di conclusione del progetto, agosto 2023, diverse rappresentanze di studenti Erasmus della nostra scuola accompagnati dalle tre docenti coinvolte si recheranno in visita nelle scuole partner. Intanto, studenti e docenti Erasmus si preparano al prossimo appuntamento in Polonia, dove presenteranno i risultati dei lavori realizzati, tutti incentrati sulla tematica del rispetto declinata in modi diversi. Prossimamente presso il nostro istituto sono previsti incontri con rappresentanti di associazioni locali che operano nel settore ambientale e socio-culturale, dei sondaggi conoscitivi sulla realtà scolastica e attività creative quali la realizzazione di giochi da tavolo e itinerari ciclopedonali.