Paceco, celebrata la Festa della Liberazione

202

In piazza Vittorio Emanuele, il Sindaco Giuseppe Scarcella ha commemorato le vittime della Resistenza, insieme al dirigente provinciale dell’Associazione Nazionale Partigiani (Anpi), Giuseppe Monticciolo, e a diversi rappresentanti dell’Associazione Bersaglieri, della locale Stazione dei Carabinieri, della Polizia Municipale, oltre al parroco Don Vincenzo Basiricò e a tutti gli assessori.

Dopo l’inno nazionale e l’alzabandiera, è stata deposta una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti, dove da tre anni è stata collocata una targa in memoria di quanti persero la vita opponendosi all’oppressione nazifascista.

“Festeggiamo il settantasettesimo anniversario della liberazione dal nazifascismo ma il cammino non è terminato: – ha evidenziato il Sindaco di Paceco – ora più che mai, c’è la necessità di non abbassare la guardia, per i focolai di guerra che ci sono in tutto il mondo, anche in Paesi vicini come l’Ucraina. È giusto che non scemi il livello di attenzione da parte di tutte le forze democratiche, per sconfiggere le atrocità della guerra e le ingiustizie, anche quelle sociali generate dalla pandemia”.