Castellammare, a breve il porta a porta. Riprende la distribuzione dei contenitori dei rifiuti

La raccolta era stata rinviata per l’emergenza covid -19

113

Riavviate a Castellammare del Golfo le procedure per rendere operativo il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti che doveva partire il primo aprile, rimandato a causa dell’emergenza coronavirus. Da domani, martedì 26 maggio, dalle ore 8,30 alle 13 e dalle ore 14,30 alle 17, nei locali ex Esa, in via Ferrara, n 5, i cittadini potranno ritirare gratuitamente i nuovi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. Quanti non hanno già ritirato il kit per la nuova raccolta dei rifiuti potranno farlo osservando le norme di distanziamento in vigore per il contenimento del coronavirus ed indossando i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti). È possibile ritirare i contenitori anche per altri utenti esibendo la tessera sanitaria dell’intestatario del ruolo Tari. «Eravamo pronti all’avvio del nuovo servizio ed i kit erano già stati distribuiti a molti. Purtroppo a causa dell’emergenza Covid- 19 abbiamo dovuto interrompere la distribuzione e rimandare la partenza del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta che consentirà di differenziare più facilmente poiché i rifiuti saranno ritirati a domicilio e sul territorio non ci saranno più cassonetti così da garantire decoro ed igiene pubblica, migliorando i livelli di differenziata  – spiegano il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Abate-. I dettagli del nuovo servizio saranno resi noti alla cittadinanza a breve ma intanto invitiamo chi non lo ha già fatto  a recarsi nei locali dell’ex Esa e ritirare i contenitori per la nuova raccolta porta a porta. Ricordiamo che la ditta Agesp si è aggiudicata la gara che prevede un netto cambio con l’appalto in partenza e che, per sette anni, ci consentirà di avere un servizio di raccolta e smaltimento rifiuti continuato ed esteso anche a zone prima non servite come le periferie».