sabato, Luglio 13, 2024
29.1 C
Trapani
HomeSportOttimi risultati dello Scacco Club Mazara in Serie B

Ottimi risultati dello Scacco Club Mazara in Serie B

La compagine mazarese si è presentata al campionato italiano con tre formazioni

Concluso con soddisfazione per lo Scacco Club Mazara il 54° campionato italiano a Squadre che si svolto con la formula del  “Concentramento” lo scorso week-end presso il Complesso Turistico Baglio Basile di Petrosino.

La manifestazione ha complessivamente registrato la presenza di 83 squadre, sei in A2, dodici in Serie B, venti in Serie C e 45 in promozione per un totale di 380 giocatori schierati. Numerosa la partecipazione di giocatori stranieri nelle file di molte squadre e saltava subito all’occhio quella del Grande Maestro Abdulla Gadimbayli Campione Mondo Under 20 proveniente dall’ Azerbaigian.

Lo Scacco Club si è presentato con tre formazioni: “Museo Scacchi Mazara” in serie B. “Idea 2Torri Mazara” e “Scacco Matto Mazara” in Promozione. In serie B nonostante la formazione rimaneggiata per le numerose assenze, il maestro Marco Fiducioso ha inanellato una serie di risultati positivi che hanno portato la squadra con Michelangelo Sforza, Pietro Mattarella e Gabriele Marino a ridosso delle prime due squadre che venivano promosse. Nell’ultimo turno però favorite dall’accoppiamento le prime due squadre di Favara e Palermo si accordano per il pareggio sicure della promozione. Ai ragazzi mazaresi tocca incontrare il “Monreale” in cui milita il campione del mondo, ma il finale è comunque ottimo perché il Mazara si classifica al sesto posto assicurandosi ancora per il  prossimo anno la serie B. Questa infine la speciale classifica per scacchiera individuale: Fiducioso terzo, Sforza quinto, Mattarella ottavo e Marino quarto.

Buono il comportamento delle squadre in promozione dove hanno giocato ben quarantacinque squadre. Partita nella griglia di avvio con il numero 35 “Scacco Matto” (Marcello Ritondo, Flavio, Claudio e Bianca Pipitone) è arrivata 21ma mentre “Idea 2torri” (Benedetto Di Dia, Antonino Messina, Vincenzo Adamo e Sandro Architetto) partita dal 36 è salita fino al 29. Da segnalare l’ingresso nell’agonismo di Lorenzo Simone e per la classifica scacchiera l’ottavo posto di Messina e il nono di Flavio Pipitone.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie