TgSud leader dell’informazione

Emerge da un sondaggio sul territorio realizzato da Demopolis.

379

Il 68% dei “trapanesi si informano sui fatti locali” seguendo il nostro telegiornale. È quanto emerge da un sondaggio dell’autorevole istituto demoscopico Demopolis eseguito su un campione rappresentativo di cittadini residenti nei comuni di Trapani, Erice, Misiliscemi, Buseto, Custonaci, Favignana, Paceco e San Vito Lo Capo. Questo, almeno 3/4 volte a settimana. Erano consentite più scelte nelle risposte, così da poter analizzare il trend dell’informazione sul territorio che ha confermato l’ascesa del web nella “fruizione mediatica dei trapanesi per seguire l’attualità nazionale e regionale” assestandosi al 66% mentre, sui fatti locali, la percentuale scende al 53%. Tuttavia, nonostante la crescita rimangono staccati – tutti assieme – di ben quindici punti dal “TG di Telesud”; dato che aumenta di quasi 30 punti sul TGR RAI (notiziario tv o radio) che si ferma, addirittura, al 41%. I social network, facebook compreso, si fermano al 35. Chiudono i notiziari radiofonici locali al 19% ed al 15 i quotidiani cartacei che confermano, anche in Sicilia, la tendenza globale nel crollo delle vendite dei “giornali tradizionali”. La televisione, comunque, resta di gran lunga il mezzo più seguito sul territorio per essere informati; l’81% rispetto agli altri due cosidetti tradizionali: radio e carta stampata staccati di ben 56 e 65 punti, ultimi nella fruizione mediatica assestati, rispettivamente, al 25 e 16%. 


Nel settembre 2013, Telesud commissionò alla stessa Demopolis, diretta dal trapanese Pietro Vento – professionista fra i più apprezzati nel panorama sondaggistico italiano – una ricerca demoscopica simile. Da allora i dati del nostro Gruppo restano positivamente in linea con una indiscutibile leadership territoriale. Viceversa, è nettamente calata la voce “leggono o sfogliano un quotidiano” così come il TGR RAI sceso di 10 punti. Come detto, è cresciuta invece quella della rete locale nel suo complesso (di quasi 20 punti…) mentre resta abbastanza impercettibile la radiofonica.  


Comunque, durante i Tg regionali e locali le notizie che interessano maggiormente al telespettatore sono la cronaca e l’attualità. Fra le due scelte possibili, “molto” e “poco”,  questi temi riscuotono un prevedibile “molto” per l’80% degli intervistati contro il “poco” del 20% del campione. Quasi a ruota, con il 73%, l’informazione di servizio per i cittadini. Subito dopo, col 68%, la voce “manifestazioni, eventi e spettacoli”. A sei su dieci interessa, invece, la politica mentre per il 50% è la cronaca giudiziaria uno degli argomenti d’interesse principale. Ultimo, un pò a sorpresa, lo sport; solo al 48% “dei trapanesi” interessa “molto”. Non è da escludere che l’assenza del Trapani Calcio dalla scena sportiva nell’ultimo anno, piuttosto che la pandemia sugli spalti – in tendenza con i dati dei grandi network visto l’indubbio calo di fascino per l’assenza di spettatori e dunque del calore e colore delle rispettive tifoserie – abbia fatto scendere momentaneamente l’appeal dello sport in città cosi come negli italiani in genere.

Insomma, la conferma di un primato che ci rende orgogliosi ma allo stesso tempo ci responsabilizza sempre di più per il ruolo che il nostro Gruppo Editoriale ha sul territorio. Una analisi, tuttavia, meritevole di un commento dettagliato che il Presidente di Telesud Massimo Marino farà nei prossimi giorni. 

GUARDA IL SERVIZIO ANDATO IN ONDA NEL TG DI TELESUD