Non pagò l’albergo, condannato ex presidente del Trapani calcio

794

Pernottò, per una settimana, in albergo senza pagare il contro. Gianluca Pellino è stato condannato dal tribunale di Trapani a sei mesi di reclusione per insolvenza fraudolenta. La vicenda risale al settembre 2020 quando Pellino rilevò il Trapani calcio. E qualificandosi come presidente della società granata prese tre camere, una per lui, le altre per due amici, al residence La Gancia di piazza Mercato del Pesce. Quando andò via, però, non pago il conto e il titolare della struttura ricettiva lo denunciò.