Il sit in di protesta di ieri a Segesta assume una valenza politica, sebbene tutti i protagonisti, a cominciare dall’assessore Marco Falcone, abbiano sottolineato che non si trattava di una manifestazione “contro”, ma “per”… in questo caso per il ripristino della tratta ferroviaria Trapani-Alcamo via Milo. Chiusa dal 2013, nel 2017 ne è stato finanziato il ripristino con 144 milioni di euro. Si attende dal settembre 2019 la verifica di non assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale da parte del Ministero per l’ambiente. In pratica il ministero deve prendere atto che si tratta di un’opera di ripristino e non di un nuovo intervento infrastrutturale, perché RFI possa mettere a gara i lavori

ASCOLTA L’ASSESSORE MARCO FALCONE E L’ON. TONI SCILLA