Emozionante vittoria dell’Handball Erice per 28 a 27

Erice festeggia il successo costruito dal grande gioco collettivo.

200

Ac Life Style Erice vs Alì Best Espresso Mestrino 28-27

Parziali: (13-12; 28-27).

Ac Life Style Erice: Colombo, Mrkikj 5, Yudica 2, Coppola 6, Basolu 2, Cozzi, Gorbatsjova 6, Brkic, Benincasa 1, Iacovello, Losio 5, Podariu, Felet, Ravasz 2.

Allenatore: Fernando Gonzalez Gutierrez.

Alì Best Espresso Mestrino: Biondani 2, Put 1, Lucarini 5, Vinci, Marcon, Sabbion, Marquez 9, Brunetti 2, Luchin, Campagnaro, Pugliese 4, Rauli 1.

Allenatore: Giuseppe Lucarini.

Arbitri: Alex Passeri.

ERICE. Importante vittoria casalinga per l’Handball Erice, che, al PalaCardella, batte la terza in classifica Mestrino con il risultato finale di 28 a 27. Un emozionante match, tra i più belli della stagione, che ha visto l’equilibrio e l’intensità veri protagonisti sul parquet. Una gara in cui la lucidità è stata decisiva per le sorti del match, con Erice che festeggia il successo costruito dal grande gioco collettivo. La formazione guidata da Fernando Gonzalez Gutierrez è stata infatti molto precisa in entrambi i lati del gioco. Tra le singole emerge la pluralità delle giocatrici a segno. Gorbatsjova e Coppola hanno realizzato sei reti, mentre Mrkikj e Losio cinque. Numeri che si sommano ai due rigori parati da Brkic.

PRIMO TEMPO: Ottimo avvio dell’Handball Erice, che trova tre reti di vantaggio nei primissimi minuti di gioco, anche grazie alla difesa. Marquez però guida la rimonta del Mestrino che prima pareggia le ostilità sul 7 a 7 (15’) e poi si porta avanti sul 8 a 10. L’equilibrio e l’intensità diventano protagonisti del match con Mrkikj, che, allo scadere, trova il nuovo vantaggio ericino sul 13 a 12.

SECONDO TEMPO: La seconda parte del match inizia sulla stessa falsariga della prima, con il punteggio in parità per larghi tratti (13’ 19-19). L’Handball Erice, però, è lucida in difesa ed è riuscita ad allungare sul 23-20 (18’). Mestrino non demorde pareggia la sfida (26’ 26-26), ma Erice con grinta e spinta dalle parate di Brkic vince l’emozionante match sul 28-27.