“L’anima sospesa”

Viaggio tra i luoghi della memoria e la città contemporanea.

79

Il prossimo 5 novembre, a Gibellina, verrà presentato il libro d’esordio dell’architetto Rosario Fontana, ex primo cittadino del paese belicino. Il titolo dell’opera è “L’anima sospesa -Viaggio tra i luoghi della memoria e la città contemporanea-“; alle ore 17,30, presso la sala” Orestia”, in dialogo con l’autore ci saranno la Dott.sa Giulia Pantaleo, assistente alla didattica del Master di secondo livello in Comunicazione e Marketing politico ed istituzionale della Luiss School of Government diretto da Francesco Giorgino;
Claudio Collovà, Attore, Regista, Autore Teatrale e curatore della prefazione. “Sono giorni, mesi terribili quelli che tutti abbiamo trascorso impauriti nel chiuso delle nostre case durante il primo lockdown, mentre in tv scorrevano immagini di morte e tutti ci chiedevamo con paura come sarebbe andata a finire…” commenta Rosario Fontana che nel mentre osservava dalla finestra la sua città silente. La nuova Gibellina, quella rinata, ricostruita, di cui tanto e molti hanno parlato e scritto. La vede immersa in un immobilismo che forse non è dovuto solo alla pandemia. Un immobilismo che, a suo avviso, l’ha ingabbiata da troppo tempo e dal quale sembra non saper più uscire. Fortemente legato alla sua città, l’architetto, ne ripercorre il passato e contemporaneamente si rivede bambino, poi giovane studente, professionista ed, infine, primo cittadino. Rivivendo i momenti terribili del terremoto, la cui tragicità sente analoga alla pandemia, l’autore ci conduce in un viaggio di memorie, sensazioni ed emozioni che sfocia in un’analisi della ricostruzione nelle sue varie fasi, in un alternarsi di vicende politiche e personali in cui riesce a coinvolgerci trasmettendoci la sua forte passione e la sua grande umanità. E dalla tragedia emerge la speranza, oggi come nel passato, di guardare avanti più forti e positivi di prima, con la convinzione che “il sogno di una città culla dell’arte contemporanea e crogiolo di civiltà“ sia ancora realizzabile.