Home Politica "Giù le mani dalla FuniErice", la consigliera Mannina lancia l'allarme

“Giù le mani dalla FuniErice”, la consigliera Mannina lancia l’allarme

“Manovre per colpire un determinato gruppo di persone che non risponde ai diktat”

Erice – La consigliera comunale Simona Mannina, del Movimento V.I.A., lancia un vero e proprio allarme sul futuro della FuniErice, la partecipata del Comune di Erice (in società con il Libero Consorzio Comunale di Trapani).
Considerazioni amare, quelle della Mannina: “In un sol colpo di spugna – scrive – l’amministrazione Ericina decide di mettere mani allo Statuto della FuniErice, eliminando, di fatto, i poteri e le funzioni della classe dirigenziale, in particolare del Direttore Generale, peccato che questo non è teatro bensì REALTÀ”.

Simona Mannina si focalizza sulle proposte di modifica del regolamento della FuniErice sottoposto dall’amministrazione al consiglio comunale. Queste, secondo la consigliera comunale, mirano in pratica all’azzeramento e al ridimensionamento del funzionamento delle figure apicali gestionali: “E’ una proposta che porta all’eliminazione di fatto della figura e dei compiti del Direttore Generale che è parte integrante della pianta organica della società – afferma – considerato che mira a limitare o eliminare i poteri e compiti del Presidente del CdA, senza prevedere quelli dell’eventuale Amministratore Unico che vengono lasciati tutti in sospeso ed in balia delle deliberazioni dell’assemblea dei soci che dovrebbe stabilirli ad ogni rinnovo o cambiarli e modificarli a seconda del proprio gradimento”.

A leggere fra le righe della proposta di modifica del regolamento, secondo la Mannina, si tende soltanto a a far fuori , sostanzialmente, un gruppo di persone il cui peccato originale, sostiene la consigliera comunale, è quello di non rispondere a determinati dictat.

Poco conta se poi questo gruppo negli anni ha lavorato in maniera esemplare prendendo una società come la FuniErice inizialmente con gravi deficit economici portandola allo splendore che merita con milioni di utili,  poco conta che con abnegazione e spirito di sacrificio il direttore generale ha lavorato durante la malattia pur di portare avanti un progetto per il bene della collettività e della stessa partecipata. Ma questa sceneggiatura è ancor più sconvolgente, e mi consenta l’amministrazione, deplorevole proprio perché studiata e realizzata in un momento in cui uno dei diretti interessati non può difendersi perché si trova in uno stato di salute che non gli consente di tutelare i propri diritti e far sentire la propria voce, situazione notoria ad Erice.Eh sì, ad Erice accade anche di non aver rispetto dello stato di salute altrui…ora la mano, prima sulla coscienza, passa al consiglio comunale, vedremo se i consiglieri risponderanno o meno ai dictat ovvero riconosceranno il ruolo e il lavoro di chi si è speso per il nostro territorio meritando – sul campo e non per altro – ben altro trattamento”.

Ultime notizie in diretta

Difesa Aerea: caccia Eurofighter intercettano un velivolo civile che aveva perso il contatto radio

Nella mattinata di oggi due caccia intercettori Eurofighter del 18° Gruppo del 37°...

C’è allerta meteo gialla

La Protezione Civile ha diramato una allerta meteo gialla per la provincia di...

Verso il ritorno della Ztl a Trapanni: fino a giugno non si paga il suolo pubblico

A Trapani si va verso la riattivazione sperimentale della ZTL, con azioni a...

Ente Luglio Musicale Trapanese, il botta e risposta fra Lo Curto e Tranchida

La parlamentare regionale risponde all'appello lanciato nei giorni scorsi da alcuni orchestrali che...

Festivalflorio: per la prima volta a Favignana MUSICA NUDA in concerto

Per la prima volta a Favignana arriva, ospite del Festivalflorio, il duo musicale composto...

Lo Sportello Antiracket ha incontrato il Questore di Trapani

Continuano gli incontri istituzionali dello Sportello Antiracket di Trapani. Ieri,...

Marsala: altro importante passo avanti per la realizzazione dell’Asilo Nido di contrada Bosco

Altro importante passo in avanti nell’iter burocratico per la realizzazione dell’Asilo Nido di...

Un nuovo defibrillatore semiautomatico di nuova generazione donato a Marsala

Un nuovo defibrillatore semiautomatico di nuova generazione, il settimo, verrà donato, come accade...

Tutto pronto per il 25 aprile a Marsala

Il 76esimo anniversario della Festa della Liberazione verrà celebrato domenica prossima, 25 aprile,...

Altre Notizie di Oggi

Misure anticovid e sanzioni. Festa privata a Pantelleria

I Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno attivato una serie di controlli per la verifica del rispetto della normativa di contenimento della...

Controlli anti Covid da parte dei carabinieri

Interventi a Calatafimi Segesta Controlli dei carabinieri sul rispetto delle disposizioni anti Covid-19 a Calatafimi Segesta. I militari...

Denise, la Procura di Marsala riapre le indagini

Che fine ha fatto Denise Pipitone? I magistrati tornano ad indagare Una notizia coperta dal massimo riserbo ma che...

Identificate le vittime dell’incidente

Si tratta di Salvatore Vultaggio e Salvatore Esposito, entrambi trapanesi Identificate le persone decedute nel drammatico incidente stradale verificatosi...

Incidente mortale sulla A29: ancora sconosciuta l’identità delle vittime

Una fine terribile. Hanno provato in ogni modo ad abbandonare l'abitacolo dell'auto avvolta dalle fiamme, senza purtroppo riuscirci. Sono morti così i...

Non rispetta il divieto di avvicinamento e viene denunciato

Protagonista della vicenda un uomo di 43 anni I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, in conclusione...
Trapani
poche nuvole
15.7 ° C
18.3 °
13.9 °
88 %
2.1kmh
20 %
Ven
17 °
Sab
17 °
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
21 °