Buseto Palizzolo partner istituzionale di villaggiosicilia.eu

407

Sale a tre il numero dei Comuni partner del portale turistico che vanta già oltre 100.000 visitatori certificati da Google

Non solo mare ma anche natura, verde e buon cibo è quello che offre la nostra meravigliosa fetta di territorio trapanese. E quando si parla di natura non si può certo dimenticare lo splendido polmone verde di Bosco Scorace nel Comune di Buseto Palizzolo, un Ente pubblico lungimirante che punta a sviluppare le potenzialità turistiche del territorio e sceglie di farlo attraverso le strategie di marketing del portale turistico www.villaggiosicilia.eu e sulla visibilità online che lo strumento garantisce.

Ho sempre ritenuto che il turismo enogastronomico possa essere uno dei principali fattori di sviluppo economico – afferma il sindaco Roberto Maiorana -. Il territorio di Buseto ha molto da offrire al turista, innanzitutto le eccellenze delle nostre produzioni agricole e l’abilità dei nostri ristoratori nel preparale. Ma anche la posizione baricentrica rispetto a Scopello, San Vito e la riserva dello Zingaro, Mothia, Erice e Segesta (solo per citare alcune delle località più vicine, a soli 30 minuti di distanza) è da sfruttare, ad esempio creando dei minitour che invoglino a completare l’escursione culturale con una sosta per del buon cibo. Non dimentichiamo poi il grande attrattore costituito dal Bosco Scorace, che stiamo valorizzando con due specifici progetti: La Porta del Bosco e la rinascita dei Sentieri. Stiamo realizzando un centro polifunzionale per l’accoglienza dei visitatori, l’esposizione e l’informazione sulle caratteristiche naturali della nostra oasi verde, all’interno della quale insistono 500 ettari di zona Sic e nei quali realizzeremo interventi specifici sugli habitat naturali per alcune specie animali, stanziali e migratorieGrazie anche all’incessante impegno del nostro vicesindaco Francesco Poma, abbiamo già ottenuto il finanziamento – continua il primo cittadino – per rifunzionalizzare una vecchia scuola e renderla un punto di riferimento essenziale, dove potranno essere forniti tutti i servizi di assistenza per la visita del bosco e per la cura e il rispetto della fauna e della flora locale. I sentieri naturalistici, infine, che corrono lungo tutti i 750 ettari di verde, bosco storico di Quercus suber in cui si trovano, pini, cipressi, lecci, querce massicce, cespugli di erbe aromatiche, roveti carichi di more e il prelibatissimo e ricercatissimo fungo: sua maestà il Porcino nero. E poi ancora conigli, lepri, istrici e qualche asinello in cerca di coccole e affettuosità. Sentieri, i primi in provincia ad essere fruibili anche per disabili ed ipovedenti, che portano al laghetto collinare un vero paradiso dall’alto del quale è possibile ammirare Bruca. Da questa collina, a 642 metri di altezza, si domina un panorama di rara suggestione. Il bosco è inoltre dotato di parcheggi auto, aree interne attrezzate di panche tavoli rustici e posti cottura, giostre, altalene e scivoli dislocati negli spazi liberi per i bambini”.

Ritengo inoltre fondamentale – ha concluso il sindaco Maiorana – che la promozione territoriale dia risultati concreti in termini di ricaduta economica, per questo l’amministrazione desidera il coinvolgimento degli operatori privati”.

Gli operatori turistici di Buseto Palizzolo sono pertanto invitati a richiedere lo spazio gratuito all’interno del portale entro il prossimo 10 agosto 2022. Per inoltrare le domande basta contattare info@villaggiosicilia.eu

Buseto incrementa l’offerta turistica del territorio, per tutta l’utenza che non cerca solo mare ma vuole conoscere anche l’entroterra, con esperienze e sapori che sanno di vero e genuino – spiega il Dr. Rino Candia, fondatore del portale www.villaggiosicilia.eu -. L’adesione di Buseto Palizzolo come terzo comune presente nel portale contribuisce a migliorare le economie di scala e l’impatto del portale stesso, frutto della stretta collaborazione tra Enti Pubblici ed operatori privati. Questa collaborazione, oltre ad una gestione oculata e professionale dei budget assegnati, sta portando a risultati eclatanti. Siamo ancora a metà stagione ed abbiamo già registrato oltre 100.000 visitatori, 300.000 pagine visualizzate, 9.600 richieste di informazioni/preventivo alle strutture ricettive”.