Trapani Calcio: Taugourdeau saluta

Il centrocampista lascia il Trapani, verserà alla società la somma pattuita nella clausola risolutiva e si accorderà con il Venezia. Intanto dopo il rigetto di ieri del ricorso è certo che il club granata dovrà fare i conti con la serie C.

1389

di Federico Tarantino

Ventimila euro. È la somma che il Trapani riceverà per la cessione di Taugourdeau al Venezia. Il calciatore francese aveva rinnovato recentemente il proprio contratto, inserendo una clausola liberatoria in caso di retrocessione. Taugourdeau, quindi, verserà nelle casse del Trapani ventimila euro, che lo libereranno dal vincolo con il club granata. Anthony Taugourdeau sarà un nuovo giocatore del Venezia. Il centrocampista già nella giornata odierna si sottoporrà alle visite mediche, richieste prima dell’inizio delle nuove attività, e dovrà fare anche il tampone per rilevare o meno la presenza del coronavirus. Superati gli ultimi dettagli medici, Taugourdeau sarà un giocatore del Venezia a titolo definitivo. Un addio più volte richiesto dal calciatore nella sua permanenza in Sicilia, che, adesso, ne vede l’esecuzione definitiva.

Il centrocampista francese ha aspettato la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, prima di definire il proprio passaggio al Venezia. Una discussione davanti al massimo organo giudiziale in sede sportiva da cui il Trapani non esce in modo positivo. Ieri il Coni ha deciso di mantenere la serie B a 20 squadre, condannando il club granata a rifondere nove mila euro di spese per ogni parte costituita. Nelle motivazioni, inoltre, l’organo giudiziale-sportivo bacchetta anche il sodalizio trapanese. Il Collegio di Garanzia del Coni, infatti, ha giudicato infondato il ricorso e affermato che sarebbe stato presentato fuori dai tempi di giustizia sportiva previsti. Il Trapani, come ribadito nelle motivazioni della sentenza, inoltre, aveva approvato il format del campionato di serie B a 20 squadre. Un format che, secondo quanto deciso dalla Cassazione civile nel 1997, il Trapani non può impugnare proprio perché approvato in precedenza dallo stesso sodalizio granata con propria decisione e voto. La formazione granata, quindi, dovrà fare i conti con il campionato di serie C, con la preparazione alla nuova stagione sportiva che dovrebbe svolgersi al Provinciale dal prossimo 3 settembre.