giovedì, Luglio 25, 2024
22.1 C
Trapani
HomePoliticaSoddisfazione del Pd per l’ennesima marcia indietro del sindaco Grillo per l’autovelox...

Soddisfazione del Pd per l’ennesima marcia indietro del sindaco Grillo per l’autovelox in via Mazara

Forse è la prima volta che il circolo del Partito democratico di Marsala approva l’ennesima marcia indietro del sindaco Grillo, nonostante l’ipocrisia che si legge nelle sue parole che contraddicono precedenti dichiarazioni.

Avevamo già denunciato pubblicamente, circa un mese fa, che questo provvedimento fosse ingiusto, in quanto non serviva di certo a garantire la sicurezza stradale ma solo a far cassa a danno dei tanti cittadini che vivono già gravi disagi economici.

Oggi leggiamo, con stupore, nelle dichiarazioni del sindaco Grillo le nostre precise parole. Incredibile che il sindaco, per la prima volta, sia così in linea con il principale partito di opposizione.

Ci chiediamo solo se ci volevano tre mesi per comprendere il grave disagio e il danno economico che ha creato a così tante famiglie.

Gli autovelox devono essere posizionati in modo visibile proprio perché l’unico obiettivo è quello di far rispettare il limite di velocità e salvaguardare gli utenti da possibili incidenti stradali. In questo modo ha cercato soltanto di utilizzarlo per aumentare le entrate delle casse comunali. Entrate di cui necessita, evidentemente, per poter garantire ancora a lungo, incarichi e consulenze.

Vogliamo ribadire, ancora una volta, che la sicurezza stradale deve essere tra i primi punti in agenda per la nostra città e deve passare da un’attenta manutenzione dei semafori e del manto stradale, da un continuo controllo degli impianti illuminanti che rimangono spenti per mesi, se non anni, in particolare nei luoghi più distanti dal centro.

A questo punto ci auguriamo che il Sindaco continui ad ascoltarci per tutti i futuri provvedimenti, a partire dal ripristino della piena funzionalità dello scorrimento veloce, provvedendo agli interventi risolutivi della galleria, alla riapertura della piscina comunale, che costringe l’utenza a spostarsi altrove o addirittura a dover rinunciare ai benefici del nuoto e a tutti gli altri interventi a beneficio della comunità che in questi anni ha trascurato e che il circolo PD ha puntualmente sollecitato.

  • LO SPETTACOLO DELL’ALBA AL PARCO ARCHEOLOGICO DI SELINUNTE - INVENZIONI A TRE VOCI

Altre notizie